Pokemon X Pokemon Y Recensione Nintendo 3DS

Postato Ott 6 2013 - 12:00am da ITG

Quella dei Pokemon è una saga molto longeva e che, almeno in fatto di vendite, non sembra mostrare i segni del tempo… In realtà però, dal punto di vista qualitativo tra le tante uscite alcune hanno avuto flessioni in senso negativo, tanto da rischiare da far scemare l’interesse per i simpatici mostriciattoli colorati. Ecco allora che le speranze di molti sono proprio state riposte in Pokemon X/Y, episodio nuovo fiammante per Nintendo 3Ds…

Pokemon X/Y è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Sin dalle prime battute è possibile respirare aria di novità: nonostante si tratti sempre di scegliere tra un ragazzo ed una ragazza, questa volta avremo la possibilità di selezionare il nostro volto tra tre differenti per tipologia di pettinatura e palette.

All’inizio incontrerete un gruppetto di allenatori che vi consegnerà lo Starter Pokémon nella località chiamata Rio Acquerello: anche in questo caso c’è una rottura netta col passato, quando si partiva sempre dal laboratorio col solito professore di turno.

Un cambiamento fondamentale è stato apportato agli spostamenti: grazie alle scarpe da corsa vi potrete muovere sin dalle prima fasi con una certa disinvoltura, ma poi vi impossesserete addirittura di un paio di pattini, che si potranno attivare semplicemente utilizzando l’analogico al posto dei tasti direzionali.

Questa introduzione, che può smembrare di poco conto, permette invece di alleggerire di molto il gioco, visto che sarà possibile percorrere un certo tratto di strada prima di incorrere negli altrimenti frequentissimi scontri casuali.

Le novità che sono state introdotte sono davvero tantissime, ma fra tutte è bene focalizzarci su una che ha portato un cambiamento epocale alla serie: il Super Allenamento Virtuale. Grazie a questo infatti ogni giocatore potrà vedere quali sono i valori degli EV (Effort Values o valori sforzo) delle proprie creature (cioè numeri che influenzano le statistiche e che finora erano sempre rimasti nascosti) in modo da poterli aumentare secondo le proprie esigenze senza doversi cimentare in infinite battaglie seguendo le tante guide del caso.

Dal punto di vista tecnico, il gioco, pur non arrivando a sfruttare appieno l’hardware del 3Ds, compie degli enormi passi in avanti rispetto agli ultimi episodi: gli ambienti, per quanto semplici, sono molto ispirati e l’utilizzo sapiente del cel shading rende il tutto molto piacevole a vedersi. Tutti i Pokemon sono poi realizzati con cura estrema e dotati di splendide animazioni specifiche. Peccato che, per quanto riguarda l’audio, i versi degli animaletti siano realizzati ancora una volta con una qualità che lascia a desiderare; per fortuna questo aspetto viene ben bilanciato dall’eccezionale colonna sonora, ricca di brani orecchiabili.

IN CONCLUSIONE
Con Pokemon X/Y Game Freak fa compiere alla serie quel salto di qualità che tutti aspettavano da tempo. Le novità introdotte sono davvero tantissime e presenti sin dalle prime battute del gioco: fra tutte va sicuramente menzionata quella riguardante il Super Allenamento Virtuale, grazie al quale è possibile tra l’altro controllare i Valori Sforzo delle creaturine introducendo quindi una vera e propria frattura epocale con le edizioni passate. E’ stato poi velocizzato il gameplay grazie all’introduzione dei pattini e rivisto completamente il motore grafico, ora completamente tridimensionale…insomma, chi ama i Pokemon è avvisato, questo titolo crea dipendenza.

GLAMOUR 9
GRAFICA 8.8
SONORO 8
GAMEPLAY 10
LONGEVITA’ 10
TOTALE 9.6

Commenta con Facebook