Professor Layton Vs. Phoenix Wright: Ace Attorney Recensione Nintendo 3DS

Postato Mar 20 2014 - 12:16pm da Nicola Coccia

Pur essendo due serie molto diverse tra loro per stile ed atmosfere, quelle del Professor Layton e di Ace Attorney hanno in comune il fatto di aver saputo catturare e coinvolgere emotivamente ed intellettualmente il proprio pubblico, al punto di essere diventate entrambe due tra i più grande successi del Nintendo Ds (ma anche del 3Ds). Ecco allora che dopo ben sei episodi, Layton saluta tutti i suoi fan con un’ultima avventura (almeno stando alle dichiarazioni degli sviluppatori) in un attesissimo crossover proprio col famoso avvocato Phoenix Wright…

Professor Layton Vs. Phoenix Wright: Ace Attorney è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Inseguita per tutta Londra da una malefica forza, la misteriosa Luna cerca disperatamente l’aiuto del leggendario investigatore professor Layton e del suo assistente Luke Triton. Ma prima che i due riescano a capire cosa sta succedendo, Luna viene improvvisamente rapita. Mentre cercano di mettersi sulle tracce della ragazza, Layton e Luke trovano uno strano libro e vengono trasportati nella bizzarra città medievale di Labirintia, un luogo, a quanto pare, pieno di streghe e di magie!

Quello che salta subito all’occhio è che ci troviamo di fronte a “due titoli in uno”, nel senso che ci troviamo a dover affrontare due diverse tipologie di gameplay, collegate da loro da una coinvolgentissima trama, che saprà tenervi incollati al piccolo schermo ma che potrebbe al tempo stesso far storcere il naso ad alcuni per via del rallentamento, a volte eccessivo, dei ritmi di gioco.

Tornando ai due diversi stili di gioco, con Layton e Luke esploreremo la città in modo simile a quanto già visto nella serie, andando ad interagire con l’ambiente nello schermo superiore in modo da affrontare i numerosi ed intriganti enigmi proposti, che non mancheranno di darvi del filo da torcere.

Quando controlleremo invece il mitico Phoenix Wright, cavalcheremo le aule di tribunale allo scopo di mostrare tutta la nostra abilità e perspicacia. Casomai non aveste mai avuto modo di provare un titolo di questa fortunata serie, il gioco mette a disposizione un comodo riassunto che vi permette di apprendere velocemente le dinamiche dei processi. Sarà infatti importante incalzare e fare pressione sui testimoni in modo da mettere in luce i loro punti deboli e riuscire ad utilizzare al meglio gli indizi e le prove a nostra disposizione.

Tecnicamente parlando abbiamo una veste grafica di tutto rispetto, con animazioni ben realizzate, bellissime scenografie ed un effetto 3D implementato al meglio. Di buon livello anche l’audio, grazie all’ottimo doppiaggio italiano (anche se la maggior parte dei dialoghi resta affidata al solo testo) e alle musiche che si sposano perfettamente con le atmosfere magiche del titolo.

IN CONCLUSIONE
Il Professor Layton supera la prova finale a pieni voti, grazie ad un titolo entusiasmante, che racchiude in realtà due gameplay distinti: oltre a quello classico della serie anche quello relativo a Phoenix Wright. L’accoppiata, non soltanto di personaggi, ma anche di meccaniche risulta vincente, tanto che il giocatore verrà ancora una volta assorbito dalle splendide atmosfere, degnamente sottolineate da una superba colonna sonora. Qualche enigma vi darà parecchio filo da torcere e il ritmo in alcuni casi risulta forse troppo rallentato dalla narrazione, ma sono difetti (se tali si possono definire) veniali, che non intaccano in alcun modo il divertimento.

GLAMOUR 10
GRAFICA 9.3
SONORO 8.6
GAMEPLAY 8.5
LONGEVITA’ 8
TOTALE 9.2

Commenta con Facebook