Déraciné Playstation VR Recensione

Postato Nov 12 2018 - 1:48pm da ITG
Déraciné Playstation VR Recensione

Déraciné Playstation VR Recensione del titolo che vede assieme FromSoftware e Japan Studio. Come sono andate le cose? Ve lo spieghiamo in dettaglio! Déraciné è a tutti gli effetti il debutto della software house della mitica serie di Dark Souls nella realtà virtuale. Se state però pensando a qualcosa che possa legarsi a quel tipo di interazioni videoludiche vi state sbagliando di grosso.

Déraciné può infatti considerarsi a tutti gli effetti una sorta di avventura grafica con una fortissima connotazione estetica nipponica e dalle venature decisamente poetiche in un certo senso. Ambientata all’interno di un collegio in un tempo non meglio precisato, la vita di tutti i giorni viene improvvisamente turbata dall’arrivo di uno spirito (che sarà proprio il videogiocatore…) che si metterà in contatto con loro tramite le ombre che nel mondo parallelo spirituale non sono altro che le loro memorie.

Déraciné Playstation VR Recensione Launch Trailer

Senza anticiparvi nulla della trama possiamo dirvi però che non mancano colpi di scena e situazioni ad alta tensione che aumenteranno notevolmente l’intensità dell’esperienza di gioco proposta. Se da un punto di vista narrativo Déraciné ci ha ampiamente convinto, altri elementi del titolo non lo hanno fatto. In primis non capiamo davvero il perché di poter giocare soltanto con due Playstation Move.

Oltre al fatto che non tutti i possessori di PSVR sono dotati anche di due sensori di movimento, avremmo decisamente gradito la possibilità di poter giocare anche con il più tradizionale joypad che, secondo la nostra opinione, nulla avrebbe tolto all’esperienza di gioco proposta. Oltretutto in molti hanno definito Déraciné un walking simulator per indicare una interazione limitata e comunque al servizio delle suggestioni del plot e della bellissima colonna sonora ed un doppiaggio in italiano ben al di sopra della media.

Niente da dire invece sull’aspetto grafico. Niente che faccia gridare al miracolo tecnologico sia chiaro, ma le scelte estetiche riescono a far provare un senso di malinconia, elemento di cui è intrisa tutta l’esperienza di gioco. Nessun problema di motion sickness nel corso delle circa sette ore che servono per concludere l’avventura visto che i movimenti sono teletrasportati.

IN CONCLUSIONE
Déraciné è un’esperienza molto poetica da consigliare a tutti coloro che amano le atmosfere malinconiche e per certi versi tipicamente nipponiche. La scelta di dover giocare obbligatoriamente con due Playstation Move non ci ha proprio convinti ma detto questo è un videogame da consigliare se appunto fate parte di quei gamer che amano un certo tipo di esperienze, ancora più intense grazie alla realtà virtuale firmata Sony. Se invece cercate qualcosa di più action, cliccate qui per leggere la nostra recensione di Astro Bot Rescue Mission sempre per Playstation VR…

Déraciné Playstation VR Recensione VOTO: 7.5

Commenta con Facebook