Gears of War 5 Recensione Xbox One PC

Postato Set 9 2019 - 10:42am da ITG
Gears of War 5

Gears of War 5. Voto 10. Iniziamo questa recensione esattamente come l’abbiamo conclusa. Dicendovi subito il voto “roboante” che abbiamo deciso di assegnare al nuovo titolo uscito in esclusiva su Xbox One e PC (noi lo abbiamo provato su entrambe le piattaforme). Il 10 che abbiamo assegnato a Gears of War 5 (qui tutti i voti italiani) non è il primo e ci auguriamo non sarà neppure l’ultimo ma vorremmo subito spiegare questo numero a due cifre.

10 non significa perfezione, visto che risulta essere praticamente impossibile riscontrare la perfezione in un videogame, ma 10, secondo la nostra opinione, se lo meritano quei titoli capaci di essere così superlativi e straordinari in un dato momento storico e GoW 5 ha tutto per meritare questa definizione. Nei prossimi paragrafi cercheremo di spiegarvi le nostre ragioni.

Gears of War 5 – I Primi 15 minuti di gioco in italiano!

Gears of War 5 si mantiene ben ancorato alla tradizione di una serie che abbiamo iniziato ad amare ai tempi di Xbox 360 per poi approdare anche su PC ed ovviamente Xbox One. Questo universo immaginifico fantascientifico ma con ampie sfaccettature horror è tra i più importanti degli ultimi 10 anni di storia dei videogiochi ed ha saputo rinnovarsi con i passi giusti. GoW 5, secondo capitolo realizzato dal team interno di Microsoft Coalition, è l’episodio della loro maturità, capace di raggiunge l’apice di alcune scelte solo accennato nel comunque eccellente precedente capitolo.

I tratti fondamentali dell’esperienza di gioco sono i consueti da shooter in terza persona con tutti quegli automatismi che hanno reso Gears of War una delle serie più amate di sempre in questo ambito. Il level design dello story mode, tutto affrontabile da soli o in co-op è stato in parte rivisto con qualche punta in più di esplorazione, l’innesto di Jack, un robot volante spesso fondamentale nella nostra progressione ed anche alcune missioni secondarie non obbligatorie che non rendono GoW 5 un open world ma esclusivamente lo rendono un’esperienza meno lineare e obbligata.

Gears of War 5 – Entra in azione Kait!

Senza dirvi nulla sulla trama, GoW 5 è all’apice in fatto di qualità delle cut scene sia tecnicamente che per la loro regia oltre che per l’intreccio narrativo molto suggestivo pur non raggiungendo chissà quali complicati ghirigori. Siamo sostanzialmente di fronte ad una sorta di film action ben scritto, con qualche punta di riflessione sociale, politica e personale ed anche una bella puntina di horror per farci saltare qualche volta dalla sedia di tanto in tanto.

Non ci si può nascondere dietro ad un dito sul fatto che ci è piaciuto così tanto Gears of War 5 per la realizzazione tecnica. Il gioco sfrutta fino all’ultima risorsa una Xbox One standard mentre grazie alla maggiore potenza disponibile sul nostro PC (stiamo parlando di una scheda video 1070 di Nvidia) a volte si rimane impressionati dalla qualità grafica come se fossimo di fronte ad un quadro. Fino ad oggi non abbiamo visto mai davvero nulla di simile sotto ogni prospettiva.

Il gioco merita un plauso anche per l’eccellente qualità sonora sia in fatto di effetti che di musiche di accompagnamento e non tralasciamo affatto anche il doppiaggio completo in italiano, semplicemente di livello cinematografico a parte qualche lieve sbavatura di tanto in tanto. Anche i “villain” sono stati molto curati nella localizzazione nel nostro idioma per renderli davvero credibili.

Ovviamente non poteva mancare un cenno anche alla componente multiplayer. Esattamente come la campagna, anche in questo caso GoW 5 è la perfetta commistione tra conferma delle tradizioni ma con anche un po’ di innovazione. Ecco dunque l’introduzione della modalità Fuga dove tre giocatori dovranno cercare di darsela a gambe tra il fuoco nemico per concludere positivamente il livello. Non poteva poi certo mancare l’Orda, che in GoW 5 presenta una componente strategica ancora più profonda ed infine ovviamente poi ci potremo simpaticamente prendere a smitragliate in tutta la parte PvP che propone ben 9 variazioni sul tema per una longevità potenzialmente infinita.

IN CONCLUSIONE
Gears of War 5 è un titolo che ogni possessore di PC e/o Xbox One dovrebbe avere nella propria softece. Anzi, un prodotto che dovrebbe spingere ad avere una delle due piattaforme se ancora non in possesso per giocarci. Ovviamente anche una produzione di così alto livello, straordinaria sotto ogni aspetto, non sarà gradita da tutti per via delle caratteristiche tipiche da sempre della serie. Noi le amiamo alla follia e, parafrasando una vecchia canzone, ci dispiace per gli altri…

VOTO: 10

Commenta con Facebook