Uncharted Raccolta Recensione per Playstation 5 della compilation dedicata agli ultimi capitoli della serie, più esattamente il quarto capitolo principale e lo spin-off L’Eredità Perduta. Partiamo dunque dalle basi e dai giudizi che ItaliaTopGames aveva espresso nei confronti delle produzioni originali.

Avevamo definito Uncharted 4  come un vero e proprio kolossal multimediale, con il livello tecnico-tecnologico più elevato mai raggiunto fino al momento della sua uscita, il level design più dinamico e convincente visto in un action-shooter. Insomma LA Killer Application di Playstation 4, un titolo che faceva veramente la differenza e che giustificava l’acquisto della console Sony. Un instant classic insomma.

Al di là della minore durata, L’Eredità Perduta non aveva niente da invidiare ai capitoli “numerati” di Uncharted, anzi, la scelta di due protagoniste femminili rendeva l’esperienza narrativa ed emozionale più originale ed inconsueta, confermando tutto quello che di buono la serie ci aveva mostrato in precedenza.

Questa compilation remastered acquistabile sia come prodotto “inedito” che come upgrade se in possesso delle versioni originali,  propone dunque tutte e due le esperienze complete dei giochi originali ad esclusione del (trascurabile a dire il vero…) multiplayer di Uncharted 4 ovviamente con tutte le feature next gen disponibili con Playstation 5.

Potrete infatti giocare ad entrambi i titoli con tre modalità differenti: una propone un frame rate a 30 fotogrammi al secondo ma una risoluzione inchiodata ai 4K. La seconda una risoluzione variabile tra i 2K e i 4K ed un frame rate però inchiodato a 60 fps ed infine, se avete un TV o un monitor in grado di supportarlo, potete anche provare i 120 fotogrammi al secondo ma con risoluzione Full HD. Dopo alcuni tentativi, la nostra scelta è ricaduta sulla scelta mediana che ci ha convinto dal primo all’ultimo istante di esperienza interattiva.

Sia chiaro comunque che ogni “setting” disponibile fa la differenza rispetto alle versioni originali ma non possiamo negare che i 60 fotogrammi al secondo sono l’elemento, per il nostro gusto soggettivo, che ci hanno provocato un maggiore senso di soddisfazione extra rispetto a quando abbiamo giocato i titoli su PS4.

L’upgrade next gen dei due titoli però non si ferma solo al comparto grafico visto che i due giochi ora sfruttano appieno i grilletti adattivi ed il feedback aptico del DualSense. In entrambi i casi non possiamo che promuovere il lavoro svolto ancora di più considerando che sono dovuti intervenire su produzioni già pronte e non ex novo.

Il quadro è completato dal supporto all’Audio 3D che si può apprezzare soprattutto in cuffia e all’ottimizzazione dei tempi di caricamento grazie all’SSD di Playstation 5. Far partire uno dei due giochi richiede un tempo di attesa quasi del tutto inesistente mentre nel caso in cui vorrete partire direttamente da una attività da completare, si tratta di attendere una minima manciata di secondi.

Insomma, era difficile richiedere di più ad una remastered next gen considerando il già ottimo punto di partenza. Da sottolineare anche che è pure possibile importare in entrambi i titoli i salvataggi nel caso in cui li abbiate conservati su Playstation 4 o già spostati sulla vostra PS5.

Prima di lasciarvi alle conclusioni, un’ultima considerazione sul momento tutt’altro che casuale con cui Playstation fa uscire questa compilation. Il prossimo 17 febbraio infatti uscirà nelle sale italiane il film di Uncharted con protagonista Tom Holland e dunque i due prodotti godranno reciprocamente di una visibilità crossmediale importante e che spingerà entrambi nei vari canali comunicativi.

Tra l’altro acquistando la compilation su Playstation Store entro il 4 febbraio 2022 (fino alle 08:59 per la precisione) si riceverà un codice biglietto con cui guardare, nei cinema che partecipano all’iniziativa, il film. Una bella iniziativa di “co-marketing” niente male!

Uncharted Raccolta Recensione L’Eredità dei Ladri PS5 – IN CONCLUSIONE
Oggettivamente non si può che premiare il lavoro svolto per proporre su Playstation 5 i capitoli più recenti della saga di Uncharted. Ogni elemento “next gen” (dalla grafica, alle caratteristiche del DualSense ai tempi rapidissimi di caricamento) è stato utilizzato per una riproposizione davvero riuscita delle avventure di Nathan Drake, Chloe Frazer e comprimari. Soggettivamente ogni singolo giocatore dovrà valutare se vuole o meno ripercorrere delle avventure videoludiche già straordinarie su Playstation 4 che ora però brillano ancora di più.

Uncharted Raccolta Recensione L’Eredità dei Ladri PS5 – VOTO: 9