Destiny 2 – La Recensione

Postato Set 20 2017 - 5:49pm da ITG

Activision e Bungie tre anni fa decisero di creare un nuovo universo immaginifico con coordinate simili a quello che ha reso famosi i suoi sviluppatori: Halo. Nuovamente futuro, nuovamente fantascienza, nuovamente razze diverse che a volte vivono in pace ed altre volte purtroppo in guerra. Come Halo anche Destiny era un first person shooter ma con una componente online ancora più sviluppata ed ampia tanto da poter essere considerati un MMO a tutti gli effetti.

Con un prodotto sempre in evoluzione e pronta a recepire i feedback della community, questi 3 anni sono stati particolarmente intensi e di successo ma era arrivato il momento di dare un secondo capitolo alla serie da qualche giorno arrivato su Playstation 4 ed Xbox One (provate entrambe senza trovare particolari diversità tra le due) e prossimamente in arrivo per la prima volta anche su PC da fine ottobre. Destiny 2 sarà anche il primo titolo di Activision che sfrutterà i servizi di Battle.net e la cosa intriga parecchio i PC Gamers….

Diciamolo subito: se avete dato un’occhiata al voto a fine recensione, Destiny 2 (qui tutte le recensioni italiane) ci è piaciuto tantissimo. Temevamo che l’eccesso di hype potesse rivelarsi controproducente ed invece Bungie è riuscita a migliorare un prodotto eccellente ma che richiedeva qualche limatura.

Il primo miglioramento netto rispetto al suo predecessore, riguarda la campagna iniziale in single player. Se in Destiny la storia era abbozzata e fin troppo sullo sfondo, il sequel ci regala emozioni intense e all’incirca 10 ore di longevità, un tempo non troppo dissimile da altri first person shooter con componenti online molto più ridotte.

Ma non si tratta soltanto di emozioni e narrazione: la campagna di Destiny 2 ci mostra anche un level design splendido, un sistema di puntamento molto più preciso ed una realizzazione tecnica incredibilmente migliorata su cui torneremo successivamente. L’unico aspetto rivedibile è la difficoltà del gioco, forse eccessivamente bassa in alcuni tratti ma vi assicuriamo che la sfida non mancherà affatto ma qualche frangente più impegnativo avrebbe reso l’esperienza ancora più intensa.

Dicevamo dell’aspetto tecnico. Abbiamo trovato Destiny 2 una delle produzioni multipiattaforma migliori di questa generazione di console. Non tutti gli elementi brillano per qualità (ad esempio alcune texture non sono in altissima risoluzione) ma nell’insieme Bungie è riuscita a creare ambientazioni differenti anni luce tra loro, tutte credibili ed incredibilmente affascinanti oltre ad una lunga serie di effetti speciali straordinari. Il frame rate in entrambe le versioni è di 30 frames tanto che non osiamo immaginare quanto potrà splendere Destiny 2 su PC dove i fotogrammi, con hardware all’altezza, potranno raddoppiare.

E poi non ci può che alzarsi in piede e tributare una standing ovation alla colonna sonora del gioco. Da sempre Bungie ha dettato legge in questo ambito, sin dal primo Halo, ma Destiny 2 probabilmente sovrasta tutti per la bellezza e l’intensità delle tracce tanto che non crediamo di esagerare nello scrivere che è una delle migliori colonne sonore di sempre nella storia dei videogiochi. Il doppiaggio in italiano completissimo è di eccellente valore, soltanto un filo sotto alle ultime produzioni Sony (Uncharted L’Eredità Perduta) che ci hanno convinto ancora di più.

Completato lo story mode, Destiny 2 si apre a tutte le sue potenzialità multiplayer online. L’offerta proposta da Bungie è impressionante, imparagonabile con qualsiasi altro first person shooter disponibile sul mercato. Le modalità cooperative molto tendenti ad un aspetto anche social dell’esperienza con una miriade di clan disseminati in tutta le parti del globo. Il PvP che propone cinque modalità diverse per un massimo di 4 giocatori contro 4, senza ovviamente dimenticare tutte le possibilità di crescita e personalizzazione del vostro alter ego. Un vero e proprio universo da esplorare con eventi ed aggiornamenti pronti a mantenere sempre alta l’asticella dell’interesse da parte della community.

Ultime annotazioni per i tanti (troppi!) problemi che il gioco ha avuto al day one e non soltanto con tante problematiche legate ad alcuni modem e connessioni (anche se giocate la campagna, il gioco non vi consente di essere offline). Per quanto fastidiosi ed evitabili questi problemi, non abbiamo deciso di considerarli nel nostro giudizio visto che in larga parte i problemi sono stati risolti e comunque sono aspetti temporanei mentre la qualità del titolo rimarrà costante nel tempo, anzi probabilmente andrà ad aumentare con i vari aggiornamenti.

IN CONCLUSIONE
Destiny 2 è un vero kolossal videoludico, capace di ampliare enormemente le possibilità di gioco del primo capitolo della serie. Un ottimo gameplay, una longevità elevatissima, un comparto grafico eccellente e una delle migliori colonne sonore di sempre nella storia dei videogiochi sono un bel bagaglio di pregi che rendono piuttosto marginali i pochi difetti presentati nei precedenti paragrafi.

VOTO: 9.3

Commenta con Facebook