Halo Wars 2: La Recensione

Postato Feb 17 2017 - 11:01am da ITG
Halo Wars 2

Partiamo subito dalla prospettiva di chi sta scrivendo questa recensione: il sottoscritto è un vecchio appassionato di RTS su PC e reputa che fino ad un certo momento, nessun prodotto di questo genere su console mai riuscito ad avvicinarsi alla piacevolezza del combo mouse + tastiera per impartire ordini e strategie alle truppe. Ci hanno provato in molti ma solo gli Ensemble Studios proprio con il primo capitolo di Halo Wars sono riusciti in quella che si poteva quasi considerare una mission impossible.

A distanza di molti anni, finalmente Microsoft ha deciso di proporre un sequel dello spin off, affidandolo a dei veri esperti del genere, i Creative Assembly e proponendo in contemporanea il videogame sia per Xbox One che PC. Protagonista dello story mode è nuovamente la nave spaziale Spirit of Fire. Per 30 anni tutto l’equipaggio è rimasto congelato in attesa di poter ritornare a casa senza sapere come fosse proseguita la guerra tra umani e covenant. Al risveglio scopriranno che il nemico da sconfiggere questa volta è ancora più brutale e temibile rispetto al passato.

Esattamente come il suo precedessore, anche Halo Wars 2 (qui tutte le recensioni italiane) ha una piacevolissima trama nello story mode raccontato da splendidi intermezzi in computer grafica. Non ci sono particolari colpi di scena ma la narrazione e la caratterizzazione dei personaggi non sfigurerebbe in un telefilm di alta qualità del genere sci-fi.

La formula vincente di Halo Wars 2 è data da un sistema di controllo molto ben studiato con istruzioni fondamentali come il selezionare tutte le truppe su schermo o tutti gli uomini e mezzi disponibili in un livello con un solo pulsante. Di fatto, anche la progressione di difficoltà della campagna (sufficientemente lunga a cui si aggiunge la scontata presenza di una componente multiplayer di cui parleremo in seguito) aiuta ad entrare in perfetta empatia con l’interfaccia comandi e ci rende un comandante Spartan efficientissimo senza particolari problemi di sorta.

halo-wars-2-recensione-148723023862

Ad aiutare nello scopo ci pensa un level design semplicemente perfetto, calibrato meravigliosamente rispetto alle possibilità di gioco date da un joypad. Ovviamente provato su PC il combo mouse + tastiera rimane preferibile ma si riesce a dare gli ordini giusti in tempo anche su Xbox One.

Dedichiamo quindi un paragrafo al multiplayer. Oltre alle conferme delle tipiche modalità del genere come Deathmatch (singoli o a squadre), la novità è rappresentata dai Blitz, una modalità che mescola RTS con altri generi, più specificatamente i MOBA ed i card games. Senza alcuna base disponibile, dovremo accumulare punti per sfruttare quelli che sono i poteri dati dalle carte pescate con un ritmo piuttosto elevato che toglie il rischio di quella lentezza che caratterizza la stragrande maggioranza dei Multiplayer Online Battle Arena.

Da un punto di vista visivo, è veramente ammirevole la cura dei dettagli messa nel videogame anche se sul grande schermo di una TV risulta molto più palese l’utilizzo di texture non proprio in altissima risoluzione che fanno un poì storcere il naso. Su di un monitor anche di dimensioni non ridotte e con un PC con una configurazione standard, Halo Wars 2 risultava decisamente più piacevole alla vista perché smussa decisamente il problema appena esposto. Il tutto non va ad inficiare assolutamente la piacevolezza dell’esperienza di gioco e come detto, anche la visualizzazione è piacevolissima grazie anche a molti effetti ambientali senza dimenticare la presenza di tantissime unità su schermo senza che il frame rate scenda sotto quota 30 fotogrammi al secondo.

Ultimo paragrafo dedicato infine alla componente sonora. Semplicemente incantevoli le musiche orchestrali di accompagnamento e più che discreti i dialoghi. Un peccato che siano rimasti in inglese anche se tutti sottotitolati in italiano visto che a volte i personaggi parlano nel corso delle missioni e dover guardare i testi nell’angolo a sinistra dello schermo risulta non sempre facile nel pieno dell’azione.

upstream_1920x1080-b40cf87791be453c95cda269681454c6

IN CONCLUSIONE
Atteso per tanti anni, Halo Wars 2 non delude affatto le attese. Creative Assembly affina quanto proposto dal primo capitolo e ci regala uno story mode emozionante anche grazie ai bellissimi intermezzi in computer grafica realizzati da Blur Studio (già autori di filmati del primo capitolo) ed un multiplayer sostanzioso tra modalità più canoniche e l’interessante innovazione di Blitz. Giocabile sia su Xbox One che su PC acquistandolo una volta sola, reputiamo preferibile la seconda possibilità sia per il combo mouse + tastiera che per una aspetto visivo leggermente più piacevole alla vista ma anche su console è un titolo da non perdere se amate l’universo immaginifico di Halo e/o le esperienze videoludiche strategiche in tempo reale.

VOTO: 8.5

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01GS6O17C” partner_id=”ital05-21″]

Commenta con Facebook