PES 2015: Video e Testo Intervista Gamerland ad Adam Bhatti

Postato Lug 6 2014 - 10:33am da ITG

Ieri è stata una giornata incredibile per Pro Evolution Soccer 2015 grazie all’intervista di Adam Bhatti rilasciata al programma di Italia 2, Gamerland. Abbiamo proposto tantissime notizie raccolte in questo post. Tra le altre, la conferma ufficiale del nostro scoop su Fabio Caressa nuovo commentatore di PES 2015. ITG arriva sempre prima di tutti!

Se volete rivivere tutta l’intervista di Adam Bhatti, ci sono due modi. O cliccate qui e vi rivedete il clip dell’intervista su Video Mediaset (ringraziamo Riki Marmo e Manuel Montervino per la segnalazione) oppure di seguito c’è la trascrizione completa realizzata da WENB Italia.

“Con PES 2015 abbiamo rivoluzionato in modo sostanziale il gioco, non solo a livello di gameplay, ma anche per quanto riguarda la presentazione del gioco, le modalità e l’online.

Tutto ciò è stato possibile perché abbiamo avuto un anno in più per conoscere ed utilizzare il potente Fox Engine e questo ha portato una nuova linfa vitale in PES

Uno dei cambiamenti più importanti di quest’anno è che abbiamo aperto un nuovo studio in Inghilterra, ovviamente lo studio giapponese sa cosa sta facendo, ma volevamo che il Team fosse in Europa, la patria del calcio, per comprendere i fan e ciò che loro vogliono.

L’apertura di questo nuovo studio, è stata certamente un opportunità unica per apportare dei cambiamenti chiave al gioco, la prima cosa a cui abbiamo pensato all’inizio dello sviluppo di PES 2015 è stata come rivoluzionare il Gameplay, abbiamo ascoltato molto le richieste dei nostri Fans, ci chiedevano di ricreare il classico Feeling di PES che non è solo segnare un gran gol ma è creare l’azione che porta a segnare, l’azione difensiva da manuale, i giocatori vogliono che ogni calciatore abbia il proprio stile, Pirlo deve saper fare il perfetto passaggio filtrante o Pogba deve sprintare attraverso il centrocampo

L’idea di creare il vero feeling di PES è ciò che ha alimentato tutto il processo di sviluppo di PES 2015

Naturalmente abbiamo seguito i consigli dei fans su tutti gli aspetti del gioco sin dalla presentazione, ci sono nuovi menu di gioco, le statistiche vengono aggiornate settimanalmente come la forma dei calciatori e i loro infortuni o addirittura i trasferimenti.

Abbiamo nuove modalità Online, come il MyClub che sostituisce la Master League Online. MyClub è la modalità in cui puoi creare la tua squadra anche attraverso micro-transazioni, è una modalità decisamente innovativa e abbiamo lavorato molto, una cosa che non avremmo mai provato a fare fino all’anno scorso

Abbiamo anche rinnovato la Master League visto che è tanto cara ai giocatori di PES sopratutto per quanto riguarda la fase dei trasferimenti. Abbiamo anche aggiunto le licenze degli allenatori, per esempio mettendo a confronto Conte con Guardiola si vedranno in campo degli stili di gioco completamente diversi

Ogni anno ci vengono fatte molte domande per quanto riguarda le licenze di PES e nonostante sia presto per scendere nei dettagli possiamo già confermare che abbiamo mantenuto l’esclusività della Uefa Champions League. Abbiamo anche la controparte sud-americana, La Copa Libertadores e la Champions League asiatica. In PES quindi troveremo le tre principali competizioni per club in esclusiva

Poi ci saranno anche le seconde divisioni, come quella Italiana ( SerieB ), quella spagnola, quella francese e quella inglese. In futuro annunceremo anche altre licenze di varie squadre e vari stadi, quindi consiglio i Fans di avere gli occhi bene aperti.

Il Feedback della community è stato molto importante per apportare modifiche sostanziali alle modalità preferite dai giocatori, nella Master League, oltre ai manager con licenza abbiamo aggiunto gli allenatori in ogni team che permetterà ai giocatori di creare tutti gli allenatori che vogliono

Abbiamo anche rinnovato la creazione degli stadi con nuove opzioni

Sono sicuro che quest’anno i fans non vedranno l’ora di mettere le mani su PES per le console di nuova generazione e abbiamo davvero lavorato parecchio per non deludere le oro aspettative, graficamente è molto diverso e c’è un nuovo sistema di illuminazione che permette di ricreare il passaggio del tempo, se per esempio iniziamo una partita di pomeriggio, con l’arrivo della sera le ombre cambieranno in modo dinamico, la resa grafica del pubblico, le loro animazioni sono dieci volte superiori ed in generale è molto più fedele allarealtà

La cosa che però la maggior parte dei videogiocatori vuole sapere è che ora il gioco genera 1080P e 60 FPS e questo posso confermarlo già da ora, uno degli aspetti fondamentali che volevamo in PES 2015 è che l’esperienza di gioco fosse la stessa indipendentemente dalla piattaforma di gioco, ovviamente chi possiede una console Next-gen vuole sfruttarla al massimo ed abbiamo fatto in modo che avessero ciò che desiderano ma il feeling di PES sarà lo stesso su tutte le piattaforme

Una notizia esclusiva che non abbiamo ancora annunciato da nessuna parte è che abbiamo rinnovato completamente il comparto sonoro, volevamo che l’audio fosse sempre adatto al contesto, se per esempio eseguiamo una scivolata fatta male, il pubblico ce lo farà notare

Abbiamo anche cambiato il commentatore per l’Italia e per la prima volta posso confermare che sarà Fabio Caressa”

A fine intervista, Dino Lanaro ha infine aggiunto che Luca Marchegiani è stato confermato come commentatore tecnico di PES

Vi segnaliamo che sono aperte le prenotazioni di PES 2015 su Amazon.it. Come sempre spese di spedizione gratuite e prezzo minimo garantito ovvero ordinate subito e se il prezzo dovesse subire variazioni prima della messa in vendita, pagherete il prezzo più basso dal momento del tuo ordine.

4 Commenti Unisciti alla discussione!