Plants vs Zombies Garden Warfare Recensione Xbox One Xbox 360 PC

Postato Mar 7 2014 - 2:04pm da ITG

Nata come serie casual all’interno del genere dei tower defense, Plants vs Zombies ha fatto il grande salto e con Garden Warfare è approdata su console casalinghe (soltanto quelle Microsoft però…) e PC cambiando anche il genere videoludico di appartenenza. Anticipando le conclusioni, siamo rimasti decisamente stupiti in positivo dalla produzione di Electronic Arts e nei prossimi paragrafi cercheremo di spiegarvi il perchè.

Plants vs Zombies Garden Warfare è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

In un titolo come Plants vs Zombies Garden Warfare parlare di una componente narrativa è praticamente inutile vuoi perchè c’è poco da dire su una guerra fra piante e zombie (!?) vuoi perchè il lavoro realizzato da PopCap Games è completamente incentrato sulle battaglie multiplayer online (il gioco addirittura senza abbonamento Xbox Live Gold non funziona neppure!).

Il titolo è un third person shooter piuttosto peculiare (non tutti i giorni si vede utilizzare un delfino come un fucile tanto per dirne una oppure classi di personaggi come la Sparasemi Gelata, il Masticazombi turbo, il Cactus del futuro e il Girasole Mistico ), che mescola modalità competitive e cooperative di vario genere con possibilità di avere alter ego digitali molto differenti fra loro ma equilibrati in modo veramente eccellente.

La modalità multiplayer che presenta oltre 10 mappe disponibili (ed altre sono in arrivo come DLC), consente fino a un massimo di 24 giocatori di scontrarsi in due fazioni in due diverse tipologie di gioco. In Tombe e giardini, le piante dovranno difendere le loro basi nel giardino da degli zombi che cercano di trasformarle in inquietanti cimiteri. Potrete anche affrontare altri giocatori in Annientamento a squadre, dove ogni squadra dovrà cercare di far finire gli avversari nella spazzatura.

La Co-op invece prevede un massimo di quattro giocatori in una modalità chiamata Operazione Giardino dove dovrete cercare di fermare con i vostri amici le ondate di zombie in arrivo.

Su Xbox One, la versione da noi testata, Plants vs. Zombies Garden Warfare include due modalità extra: la modalità cooperativa in locale con schermo condiviso e la Modalità Boss. Con la modalità schermo condiviso, i giocatori potranno formare una squadra con un amico e combattere contro un’orda di zombie senza fine comodamente seduti sul divano.

In Modalità Boss sarà possibile invece utilizzare il sensore Kinect o un dispositivo SmartGlass in qualsiasi altra modalità di gioco per aiutare le proprie squadre. La visuale dall’alto del campo di battaglia darà la possibilità ai giocatori di aiutare i compagni di squadra con informazioni, punti salute, postazioni di cura e attacchi di artiglieria esplosiva.

Immancabili ovviamente le possibilità di personalizzare le proprie piante e gli zombi favoriti con centinaia di oggetti unici già precedentemente citati.

Plants vs Zombies Garden Warfare è mosso dal Frostbite 3, lo stesso motore grafico di Battlefield 4 e se pur ovviamente non arrivi agli apici qualitativi dello shooter DICE, si dimostra solido e scevro da rallentamenti oltre a poter contare su eccellenti animazioni ed una buonissima cura dei dettagli. Da sottolineare anche l’ottimo netcode: non abbiamo mai avuto problemi di sorta, in tutte le sessioni on line di gioco.

Il sonoro non passerà alla storia per musiche orchestrali struggenti ma si amalgama alla perfezione all’azione su schermo e alle atmosfere surreali e goliardiche di questo videogame veramente sui generis!

IN CONCLUSIONE
Plants vs Zombies Garden Warfare è senza ombra di dubbio una delle più belle sorprese degli ultimi mesi in campo videoludico, un third person shooter votato al multiplayer che dietro un’estetica volutamente strampalata, nasconde un gameplay equilibrato e convincente sotto tutti i punti di vista. Da consigliare senza esitazione anche per il prezzo ridotto con cui è stato commercializzato e per i tanti bonus da sbloccare che compensano un numero di modalità non proprio elevatissimo.

GLAMOUR 8.5
GRAFICA 8.5
SONORO 8.5
GAMEPLAY 8.5
LONGEVITA’ 8.5
TOTALE 8.5

Commenta con Facebook