PlayerUnknown’s Battlegrounds – La Recensione per Xbox One

Postato Dic 19 2017 - 11:35am da ITG

Forte del clamoroso successo ottenuto su PC dove ha battuto ogni tipo di record su Steam per numero di giocatori connessi contemporaneamente e per numero di download, PlayerUnknown’s Battlegrounds è approdato anche su console, in esclusiva su Xbox One.

La formula scelta per l’approdo sulla console di casa Microsoft è quella dell’anteprima. In pratica si mette in evidenza come il gioco non sia stato ancora completato e sia ancora work in progress ma la mania per PUBG è così forte in questo periodo che dopo pochissimi giorni dall’uscita, il titolo ha fatto già segnare vendite milionarie solo per quanto riguarda la versione di casa Microsoft.

Per chi non avesse mai fatto la conoscenza dell’opera dei programmatori di Bluehole, possiamo dirvi che si tratta di un prodotto dalle caratteristiche semplici ma al tempo stesso geniali. La modalità principale, quella che lo ha reso un fenomeno di massa ma poi ci sono anche variazioni sul tema a squadre, vede 100 giocatori arrivare su un’isola dove completamente privi di qualsiasi arma ed equipaggiamento devono iniziare ad armarsi per l’unico vero importante obiettivo: rimanere l’unico sopravvissuto dell’isola.

Inizialmente l’area di gioco è molto vasta e le fasi iniziali sono principalmente dedicate a trovare l’equipaggiamento. Poi pian piano, il gioco tende a ridurre le distanze e rendere così obbligati gli scontri a fuoco. Il gameplay di PUBG può dirsi votato ad un certo realismo anche se purtroppo al momento la precisione è minata da un input lag ancora piuttosto marcato.

Come dicevamo in apertura, PlayerUnknown’s Battlegrounds è arrivato su Xbox One in versione early access ad un prezzo di 29.99 euro e le problematiche tecniche sono tutte fin troppo visibili: cali vistosi nel frame rate, problemi di pop up e simili durante tutta la nostra esperienza di gioco.

Dirvi come e quando questi problemi saranno risolti al momento non ci è dato saperlo ma visto il successo già ottenuto dal formato Xbox One del gioco, siamo certi che il team coreano in collaborazione con Microsoft vorrà indubbiamente ottimizzare quanto prima le performance del titolo che già ora supporta l’HDR e la massima risoluzione di 4K ovviamente soltanto su Xbox One X.

IN CONCLUSIONE
Non sapevamo bene se proporvi una recensione o un’anteprima per un titolo comunque ancora non completo ma visto il grande successo ottenuto ed il fatto che già oltre un milione di giocatori lo ha scaricato nella propria Xbox One, abbiamo deciso di fornirvi anche una valutazione numerica del titolo. PlayerUnknown’s Battlegrounds è uno dei principali fenomeni di massa nel mondo dei videogiochi degli ultimi anni ed il suo successo su PC si sta replicando anche sulla console di casa Microsoft. Le evidente magagne grafiche ed anche di input lag non fermano la passione dei players di tutto il mondo per questo incredibile campo di battaglia dove si parte in 100 e si sopravvive in uno. Una formula ludica semplice ed al contempo geniale che al momento non conosce ostacoli per il suo successo. Il nostro è un voto per la prima volta provvisorio visto che abbiamo apprezzato moltissimo la proposta ma contemporaneamente non si possono non prendere in considerazione i più volte citati difetti grafici. Tra qualche update (il primo dovrebbe essere disponibile proprio mentre stiamo concludendo di scrivere questa recensione) in caso ne riparleremo ed in caso cambieremo o confermeremo definitivamente il nostro giudizio.

VOTO: 8

Commenta con Facebook