Saint Seiya Brave Soldiers Cavalieri dello Zodiaco Recensione Playstation 3

Postato Nov 30 2013 - 1:09pm da ITG

Solo a un anno e mezzo di distanza dall’uscita di Battaglia del Sntuario, arriva in Europa Saint Seiya: Brave Soldiers, titolo esclusiva Ps3. In effetti il predecessore non aveva convinto del tutto fan e critica, a causa di un comparto tecnico decisamente sotto la media e di un gameplay piuttosto basico. Vediamo se con questo nuovo titoli gli sviluppatori sono riusciti a raddrizzare il tiro…

Saint Seiya: Brave Soldiers è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

La storia della serie animata è nota a tutti, per cui non ci soffermeremo come sempre sulla trama, basti sapere che Brave Soldier ripercorre le gesta di Pegasus, Andromeda, Sirio e gli altri saltando però l’intera saga di Ade, passando quindi dalla storia delle dodici case a quella di Nettuno e Ade.

La modalità principale si chiama Cronache Zodiacali ed è fedelissima a quanto visto nel manga, solo che la storia viene raccontata tramite disegni statici con parecchie righe recitate dalla voce giapponese: sotto questo punto di vista era lecito aspettarsi qualcosa di più a livello di contorno, visto che comunque stiamo parlando di un titolo “fan service”.

L’anima ludica è quella del picchiaduro uno contro uno, basato su un sistema di combo che alterna attacchi veloci e potenti. Con il tasto cerchio poi sarà possibile utilizzare la mossa speciale di ogni personaggio, mentre con la pressione di R3 attiveremo il settimo senso.

Per quanto riguarda le mosse speciali, va detto che esiste una barra energia composta da quattro sottounità, che permette tra l’altro di eseguire scatti in supervelocità (per finire magari alle spalle del nemico), sferrare colpi particolarmente potenti ed eseguire repentini scatti all’indietro.

Ogni scontro poi ha un obiettivo specifico da portare a termine, come eseguire un certo numero di parate ecc., in modo tale da rendere il combattimento più difficile e leggermente più tattico. In generale, giocare a Brave Soldiers però dà molto la sensazione di avere davanti uno dei Naruto sviluppati da Cyberconnect, le meccaniche sembrano riprese a piene mani, ma sono talmente semplificate da creare un titolo sì immediatamente fruibile, ma anche poco profondo e, sotto certi aspetti, scarsamente appagante.

Dal punto di vista tecnico il titolo offre più di un’occasione di critica: le arene sono realizzate con pressapochezza (il che è un vero e proprio peccato, visto l’importanza che rivestono all’interno della serie), sono poco più che ambienti spogli con qualche colonna qua e là. La situazione migliora con la realizzazione dei modelli dei cavalieri, che soffrono comunque di animazioni legnose. Ottimo il sonoro, con musiche che riescono col loro ritmo a sottolineare la dinamicità degli scontri, mentre il doppiaggio, giapponese, si attesta su livelli decisamente elevati, anche se ancora un una volta la mancanza di un doppiaggio italiano si fa decisamente sentire…

IN CONCLUSIONE
Questa nuova uscita dei Cavalieri dello Zodiaco farà la felicità dei fan della serie, anche se dobbiamo rilevare come Brave Soldiers meritava decisamente qualche attenzione in più da parte degli sviluppatori. La modalità principale è ben realizzata e si dimostra fedele alla serie animata, anche se è stata inspiegabilmente omessa la parte che riguardava Ade. Dal punto di vista del gameplay il titolo risulta divertente, ma è un po’ carente dal punto di vista dello spessore; soprattutto, quello che veramente manca sono elementi di contorno degni di questo nome, visto che la storia è narrata tramite immagini statiche con righe di testo lette da una voce narrante giapponese.

GLAMOUR 9
GRAFICA 7
SONORO 8
GAMEPLAY 7
LONGEVITA’ 8
TOTALE 7.5

Commenta con Facebook