Resident Evil 7 Gold Edition – La Recensione

Postato Dic 23 2017 - 1:57pm da ITG

In prossimità delle festività natalizie, Capcom ha deciso di rilasciare la gold edition di Resident Evil 7, altro non è che il gioco base, apprezzatissimo, e tutti i DLC usciti fino ad oggi con l’aggiunta anche dei contenuti aggiuntivi appena usciti, il gratuito Not a Hero oltre che la Fine di Zoe.

Su Resident Evil 7 lasciamo parlare la nostra recensione che trovate qui: si tratta in poche parole di un videogame da non perdere per tutti gli amanti dell’horror, ancora di più se possiedono Playstation VR di cui RE7 è al momento, secondo la nostra opinione, l’unica vera killer application per cui merita l’acquisto il caschetto virtuale di casa Sony. Se per qualsiasi ragione avete mancato per la prima volta l’acquisto, la gold edition è decisamente economica e da non perdere.

Andiamo dunque ad analizzare i due nuovi DLC. Come scritto in apertura Not a Hero è totalmente gratuito quindi se avete già RE7 potete scaricarlo senza alcun costo aggiuntivo e segna il ritorno dell’amatissimo Chris Redfield che dovrà vedersela con quel bricconcello di Lucas Baker e nei suoi nascondigli sotto terra.

Nelle due ore e mezza circa che serviranno per completare l’avventura, ci sono delle belle trovate in fatto di level design e se pensiamo che si tratta di un vero e proprio regalo da parte di Capcom, non possiamo che promuovere senza esitazione questo extra.

La Fine di Zoe invece ha per protagonista Joe Baker, zio di Zoe ed il DLC ci propone un’esperienza di gioco beat’em up! Avete capito bene: il nostro nerboruto alter ego farà fuori i vari mostri semplicemente con la forza delle sue possenti mani, intervallandole soltanto in taluni casi con l’utilizzo di lance contro gli alligatori ed alcune bombe artigianali. Una trovata che dimostra come RE7 sia divenuto una vera e propria piattaforma in cui Capcom sta sperimentando veramente di tutto.

Dopo la evidente sorpresa, il contenuto aggiuntivo si dipana in circa 100 minuti e per un DLC che costa 14.99 euro troviamo che sia veramente troppo poco, consigliandovi in caso l’acquisto del season pass o della gold edition per rendere molto meno oneroso giocare con Joe e scoprire poi quella che è stata la fine di Zoe. Una missione aggiuntiva piacevole ed alternativa ma se da sola così non merita la cifra richiesta.

Abbiamo provato entrambi i contenuti aggiuntivi in parte senza VR, in parte con il caschetto ed entrambi i DLC hanno mantenuto gli standard qualitativi del gioco originale. Da sottolineare infine come sia Not a Hero che la Fine di Zoe siano stati entrambi completamente localizzati in italiano.

IN CONCLUSIONE
Di Resident Evil 7 abbiamo già detto tutto su queste pagine e questa gold edition è un affare per coloro che non hanno preso il masterpiece di Capcom al momento della prima uscita. I nuovi DLC inclusi sono entrambi piacevoli ed hanno il loro perché ma non aspettatevi una longevità particolarmente elevata.

VOTO: 9

 

Commenta con Facebook