Assasin’s Creed 3 Recensione Nintendo Wii-U

Postato Gen 22 2013 - 12:00am da ITG

Assassin’s Creed 3 (qui la nostra Pagina Facebook Assassin’s Creed Italia) è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni (Wii-U compresa ovviamente): ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Quando uscì il primo Assassin’s Creed, in pochi hanno potuto scorgere l’impatto che il titolo avrebbe avuto nelle produzioni a venire. Punti di forza dell’avventura Ubisoft erano sicuramente la rivisitazione del concetto di open-world (adesso divenuto più user friendly, grazie alle notevoli capacità atletiche del protagonista), la trama ben strutturata ed una veste grafica fuori parametro, almeno per i tempi. Dietro a tanto splendore si nascondeva però una giocabilità sporca e poco profonda e i capitoli successivi hanno fatto ben poco per risolvere questa lacuna…che sia arrivato il momento della svolta proprio col tanto atteso Assassin’s Creed 3?

La trama di Assassin’s Creed III si svolge durante la Rivoluzione Americana e vi condurrà da remote terre di confine a vivaci città coloniali, fino a caotici campi di battaglia, dove l’Esercito Continentale di George Washington affronterà le imponenti truppe inglesi. Dopo oltre 20 anni di conflitto, infatti, 13 Colonie Americane e la Corona Inglese sono sull’orlo di una guerra: gli schieramenti di battaglia sono pronti, lo spargimento di sangue inevitabile. Dalle ceneri di un villaggio in fiamme nascerà un nuovo Assassino: mezzosangue Mohawk e Inglese, la sua battaglia per la libertà e per la giustizia infiammerà la Rivoluzione…

Il tutorial iniziale ci permetterà di vestire i panni del nuovo protagonista, Connor, attraverso le sue fasi di crescita, da quando era bambino fino a che non diventa adulto, in modo da entrare in empatia col personaggio e con le atmosfere del gioco oltre che a prendere confidenza con i comandi. Oltre al classico gameplay che abbiamo avuto modo di conoscere nei capitoli scorsi, adesso vengono inserite nuove possibilità legate alla vita all’aperto. Sfruttando infatti la Visuale dell’aquila in modo contestuale, potremo carpire informazioni legate all’ambiente in modo da ottenere aiuti nelle missioni che stiamo svolgendo: ad esempio, durante le battute di caccia, potremo sapere quali animali in genere frequentano una determinata zona in modo da poterci regolare di conseguenza. 

A proposito di spazi aperti: la deambulazione e soprattutto la corsa acrobatica mantengono intatte tutta la loro semplicità ed efficacia anche se applicata in questi casi ad alberi, rami e tronchi, pur tenendo in considerazione il fatto che esistono per forza di cose alcune limitazioni, come ad esempio alcune pareti rocciose che non potrete scalare. Molta gradita inoltre l’introduzone di un nuovo dardo con corda, che ci permette di impiccare letteralmente i malcapitati mentre il sistema di combattimento è stato parzialmente rivisto, diventando adesso un po’ più sporco e al tempo stesso meno permissivo che in passato.
Oltre poi ad aver più peso all’interno del gioco il mitico Desmond, restato troppo in sordina negli anni passati, altra differenza con le precedenti produzioni è costituita dalle missioni navali: diciamo sin da subito che la nostra nave è assolutamente piacevole e divertente da controllare e le nuove sezioni riescono a coinvolgere al massimo il giocatore sin dalle prime battute. In questa versione per Nintendo Wii-U (letto il nostro specialone?), il gamepad potrà essere utilizzato sia come schermo alternativo alla TV oppure per visualizzare la mappa (zoomabile), richiamare il cavallo di Connor, attivare il menu radiale di selezione dell’armamentario pere selezionare lo strumento di offesa o l’equipaggiamento da attribuire ai tasti rapidi. Niente di rivoluzionario quindi ma di certo aumenta la comodità di gioco con il super controller di Wii-U.

Dal punto di vista tecnico ci troviamo di fronte al miglior Assassin’s Creed di sempre: ad impressionare sono soprattutto le ambientazioni, con i loro boschi rigogliosi e le città che sembrano più vive che mai (anche se purtroppo saltano ancora all’occhio i cittadini ripetutamente clonati da pochi modelli base). Le animazioni del protagoniste sono state poi limate al punto tale da rasentare la perfezione: mai vedere un personaggio correre o scalare un albero è stato più piacevole in un videogioco. Cosa dire di questa versione Wii-U? Che il titolo tiene sicuramente testa alle altre versioni e che anzi, presenza una pulizia visiva nettamente maggiore. Con gli ultimi aggiornamenti poi il titolo soffre molto meno di rallentamenti e questo gioca indubbiamente a suo favoreDi buona fattura anche il doppiaggio, soprattutto nelle scene di intermezzo, mentre durante il gioco le frasi sono un po’ più atone e decisamente ripetitive; splendide le tracce musicali, in perfetta sintonia con le ambientazioni.


IN CONCLUSIONE
Ubisoft riesce con Assassin’s Creed 3 a far raggiungere alla sua serie nuove vette, introducendo alcuni nuovi elementi (anche nel multiplayer) che riescono a dare a titolo nuova linfa vitale e maggior spessore. Le nuove location, che danno respiro a luoghi aperti e verdeggianti, riescono a trasmettere un gusto tutto nuovo all’esplorazione, mentre le missioni di caccia e l’introduzione delle battaglie navali impreziosiscono il titolo dal punto di vista del divertimento e della varietà. Anche sotto il profilo tecnico il lavoro svolto è assolutamente egregio, anche se permangono alcune piccole magagne (come quella legata alla clonazione dei personaggi secondari) ed il sistema di combattimento, per quanto ritoccato, continua ad essere di non troppo spessore. Questa versione per Wii-U si propone come la migliore sotto il profilo visivo (dopo l’aggiornamento anche i rallentamenti sono diminuiti notevolmente) ed il gamepad, pur non rivoluzionando il gameplay, risulta aumentare la fruibilità e la comodità di gioco.

GLAMOUR 10
GRAFICA 9.5
SONORO 8.8
GAMEPLAY 8
LONGEVITA’ 9
TOTALE 9.1

Commenta con Facebook