Creative Sound Blaster Roar: La Recensione dell’altoparlante wireless che ruggisce davvero!

Postato Set 18 2014 - 4:39pm da ITG

Internet è fantastico, ci dà veramente modo di leggere, sentire, vedere tantissimo ma… non tutto. Ad esempio non è possibile farvi sentire il “ruggito” di Sound Blaster Creative Roar perchè basterebbe sentire come suona, anzi, ruggisce questo altoparlante (e molto di più come scopriremo in seguito…) dalle dimensioni ridotte ma dalla potenza esagerata per innamorarsene.

Per incominciare però abbiamo realizzato questo video che vi può dare qualche coordinata sulle funzioni del Roar ed anche sulle sue dimensioni. Abbiamo preso come “comparatori” i pad di Playstation 4 ed Xbox One visto che il nostro sito è visitato principalmente da gamers ovviamente…

Come è arrivato in redazione, vedendo le sue dimensioni, ci immaginavamo di avere un “simpatico” speaker per aumentare un pò la potenza del nostro cellulare… Mai pregiudizio fu più sbagliato! Sound Blaster Roar è diventato l’altoparlante inseparabile a cui collegare il PC, le console, la TV, lo smartphone per ascoltare musica, per vedere un film, per videogiocare… Insomma per tutto quello che ha un sonoro!

Perchè Sound Blaster Roar veramente riesce in queste dimensioni ridotte a ruggire sia a livello di volume, che di brillantezza del suono (mai avevamo sentito i dialoghi dei film così puliti e chiari) e soprattutto, aspetto fondamentale per chi vi sta scrivendo, dei bassi veramente pieni e potenti tanto da chiedersi dove ci abbiano nascosto un subwoofer in redazione!

Il segreto, se così si può dire, nasce dalla scelta di Creative di utilizzare ben 5 coni d’uscita rispetto ai due che vengono usati da altri prodotti simili. E vi assicuriamo che la differenza si sente, eccome!

10653882_944036635612705_6920925874542400140_n

Dopo tante considerazioni sul campo, passiamo a qualche dato tecnico: Sound Blaster Roar misura solo 20,1 x 5,6 x 11,4 cm e pesa poco più di 1 kg di peso ed oltre ad essere un altoparlante wireless/blutooth (ma collegabile anche tramite cavo mini-USB o jack) presenta innumerevoli funzionalità, come ad esempio il vivavoce per le teleconferenze, lo slot microSD per la riproduzione MP3/WMA/WAV e la registrazione audio, una sirena, la modalità Bedtime e la modalità Life Saver.

Qualche caratteristica vi lascia un pò basiti? Tranquilli, adess anndiamo a conoscere analiticamente tutte le caratteristiche…

-Il design bi-amplificato del Sound Blaster Roar lo distingue da molti altri altoparlanti portatili che dispongono di un solo amplificatore e consente di produrre bassi, medi e alti incredibilmente potenti ed equilibrati.

-I driver far-field front-firing disperdono le alte frequenze, mentre il driver attivo top-firing mid-range e basso disperde meno audio sweet-spot in altezza. E altri due side-firing bass radiators opposti estendono ulteriormente la potenza dei bassi. Tutto ciò dà vita a una realtà sonora olofonica che consente una migliore ampiezza, altezza e profondità audio, mantenendo il focus sullo stereo.

– Il design del boxer-bass-module del Sound Blaster Roar permette di avere un baricentro basso che aumenta la stabilità del diffusore. Ciò significa che l’altoparlante non si muove e non vibra anche a volume molto alto.

– Il pulsante ROAR: in scenari in cui la potenza audio è di assoluta importanza, come ad esempio durante feste o raduni, premendo il pulsante ROAR sarà possibile incrementare in un lampo volume, profondità e ampiezza del suono.

– All’interno del Sound Blaster Roar si trova un microfono di alta qualità che fornisce pickup vocale a 360° e che lo rende il dispositivo ideale per effettuare anche vivaci teleconferenze.

Registratore vocale integrato – consente una registrazione audio semplice e one-touch direttamente su una scheda di memoria MicroSD, inclusa quella di conversazioni telefoniche.

WMA e lettore MP3 integrati – consente di riprodurre musica direttamente da una scheda MicroSD senza smartphone.

Prod-Pic-2

Alta qualità aptX e supporto codec AAC per la riproduzione audio wireless che riproduce suono eccellente, esattamente come con una connessione cablata.

Connettività NFC – toccando uno smartphone NFC-enabled sul Sound Blaster Roar è possibile collegare entrambi i dispositivi in modalità wireless.

Si collega contemporaneamente a due dispositivi Bluetooth – ideale in una situazione in cui l’utente stia guardando un film su un tablet e desideri prendere una telefonata direttamente sul Sound Blaster Roar da un altro dispositivo.

Modalità Bedtime – riduce gradualmente il livello del volume prima di spegnersi, perfetto prima di andare a dormire o per favorire l’ascolto o la riproduzione di fiabe della buonanotte per bambini pre-registrate.

Modalità Life Saver – riproduce toni casuali e byte di suono a intervalli casuali, per mantenere gli utenti sempre in allerta.

Dual Purpose Battery – 6000mAh di batteria che può ricaricare smartphone e tablet, oltre a fornire fino a 8 ore di riproduzione audio continua.

roar-big

Sirena – è dotato di un sistema di sirena integrata che cattura immediatamente l’attenzione quando necessario.

Ulteriori funzionalità di Sound Blaster Roar – collegando il Sound Blaster Roar via USB a PC e Mac si ottiene un’elaborazione audio avanzata mediante il Pannello di Controllo del Sound Blaster, un software scaricabile appositamente progettato per l’altoparlante

Sound Blaster Roar è disponibile esclusivamente online sul Creative Store al prezzo promozionale di € 149,99. Secondo la nostra opinione, sono i soldi spesi meglio in tecnologia che potreste spendere. Non abbiamo riscontrato alcun difetto in un prodotto che in ogni parte del mondo sta riscuotendo un incredibile e giusto successo. Poi se volete veramente esagerare, potete collegare anche due Creative Sound Blaster Roar in contemporanea per una stessa fonte sonora. L’unica avvertenza in quel caso è di non esagerare se avete dei vicini…

RAPPORTO QUALITA’/PREZZO: 10

5 Commenti Unisciti alla discussione!

  1. Antonio 18 Settembre 2014 at 17:16 -

    Si può collegare alla PS4???

  2. ITG 18 Settembre 2014 at 17:31 -

    si Antonio 🙂

    • Antonio 19 Settembre 2014 at 11:57 -

      Ok, grazie!!!