Gli Italiani e le Italiane lo fanno meglio…

Postato Mag 12 2012 - 12:00am da ITG
La ripresa dell’immagine dell’Italia in Europa? Comincia in camera da letto. Se c’è un settore in cui gli italiani non sono secondi a nessuno e non sembrano risentire della crisi, è sotto le lenzuola. 2 donne europee su 10 (20%) considerano i maschi italici i più bravi a letto tra gli abitanti del vecchio continente. Ma a sorpresa anche le donne italiane sembrano essere diventate le più desiderate d’Europa, tanto che gli europei le considerano più sexy delle scandinave e persino delle brasiliane. È quanto emerge dalla ricerca realizzata da C-Date, sito leader nel settore del dating online. Dopo aver intervistato 5.670 europei di età compresa fra i 25 e i 60 anni su numerosi temi legati alla sfera erotica, un dato è risultato incontrovertibile: il rating degli italiani a letto non teme confronti e merita la tripla A.
Alla domanda “Secondo lei chi ha più successo fra le lenzuola?” la risposta è stata la stessa, dalla Germania al Belgio, dall’Austria alla Norvegia: les Italiens. Con poca soddisfazione, ovviamente, per tutti gli altri, ben distanziati; dai francesi e dagli spagnoli, pari merito al secondo posto (12% delle preferenze), dagli svedesi e dai tedeschi, pari merito con il 7%, ai norvegesi e agli olandesi (4%) agli austriaci (3%), agli svizzeri e ai belgi, con solo il 2% delle preferenze.
Il riscatto diventa totale quando si apprende, inaspettatamente, che nelle fantasie del maschio medio europeo le donne italiane appaiono come le più brave a letto. Sono loro, con un clamoroso 25%, a dominare in cima alla top ten delle più desiderate d’Europa seguite da spagnole (13% delle preferenze), francesi (12%), tedesche (6%), svedesi (6%), norvegesi (4%), austriache (3,5%), olandesi (3%), svizzere (2,5%) e belghe (2%). Ma da cosa dipende questo successo? Per quanto riguarda i maschi, probabilmente beneficiamo ancora della fama del savoir faire latino, mentre per quanto riguarda le donne, il merito è anche della femminilità delle nostre icone di bellezza da esportazione, come Monica Bellucci e Carla Bruni. 
L’abilità che abbiamo nelle relazioni amorose si evince anche dalle piccole cose. Se infatti per la maggioranza dei Paesi il gesto che risulta più attraente al primo incontro è il sorriso (41%), per gli italiani questo è solo al secondo posto (29%), mentre la preferenza va ad un approccio più fisico: lo sfiorarsi  con il proprio partner attrae il 43% degli intervistati. Tra gli altri gesti giudicati più seducenti nel Belpaese, al terzo posto c’è un tono di voce basso (11%), seguito dallo sfiorarsi i capelli (10%), e accavallare le gambe (23%). 
Se si volesse dare un suggerimento agli europei, magari interessati a verificare la bravura degli italiani a letto, si potrebbe consigliare loro di ricorrere a qualche trucco – o accessorio –  per conquistare l’attenzione di uomini e donne dello Stivale. Per le donne: se oltralpe l’accessorio più attraente per il sesso forte è il make-up naturale (33%), è bene sapere che in Italia avrebbe molto più successo una sexy lingerie in vista 35%. Per gli uomini invece, sarebbe bene puntare all’uso di un buon dopobarba, a cui si dicono particolarmente sensibili il 35% delle intervistate italiane, ancor più efficace se accompagnato da muscoli ben in vista (piacciono al 30% delle intervistate).
La ricerca mette in luce un altro dato inaspettato sui comportamenti erotici degli italiani: con l’aumento dell’età gli uomini fanno sempre più ricorso all’immaginazione per arricchire le fantasie erotiche, abbandonando pian piano l’un atteggiamento voyeuristico nei confronti del sesso. Se tra i 18 e i 29 anni, nel 42,5% dei casi, i ragazzi ammettono di popolare il proprio immaginario erotico con modelle e attrici hollywoodiane, o di ricorrere a video espliciti, dai 40 ai 50 l’erotismo viaggia sempre di più sulle ali della fantasia (50%). A quanto pare gli uomini hanno bisogno di una certa maturità per avvicinarsi ad un tipo approccio al mondo dell’eros tipicamente appannaggio delle donne.
Commenta con Facebook