God of War 5: voci, notizie e tutto il resto che sappiamo fino ad ora

Postato Set 1 2020 - 12:20pm da ITG

La presentazione della PS5 ha iniziato a far pensare ai fan che sia imminente anche l’arrivo del nuovo capitolo God of War 5. La saga con protagonista Kratos e Atreus ha lasciato molti spazi aperti nella nuova mitologia nordica, con un finale del titolo del 2018, che fa presagire nuove battaglia contro degli dei completamente nuovi, come Thor.

God of War è da sempre uno dei gioielli di casa PlayStation, un’avventura mitologica che accompagna i giocatori da 15 anni. Il primo titolo, infatti, è datato proprio 2005, e da allora ne è stata fatta di strada. Essendo un videogioco esclusivo per PlayStation, con diritti esclusivi Sony, è ovvio che i fan inizino a pensare che la PS5 non possa che significare anche un nuovo capitolo della saga, anche se non è ancora stato mostrato o annunciato nulla.

La società Santa Monica Studio non ha ancora rilasciato nulla di ufficiale, e le poche immagini o brevi video che si trovano su Internet potrebbero non rappresentare l’aspetto finale reale del gioco. Gli appassionati attendendo in trepidazione un annuncio o un trailer che possa aggiungersi ad altri titoli che hanno segnato la storia come Spider-Man, Gran Turismo, Monopoly Live, Resident Evil e Ratchet & Clank.

Cosa sappiamo su God of War 5?

Lo sviluppatore Cory Barlog ha rilasciato spesso vari indizi sul fatto che il gioco sia in via di sviluppo da almeno due anni. Secondo le dichiarazioni rilasciate, sono presenti anche molte scene, combattimenti e personaggi che sarebbero dovuti apparire all’interno di God of War 4, ma che a causa di mancanza di tempo sono stati trasportati dentro il titolo numero 5, alimentando ancora di più le voci attorno al gioco.

Sfortunatamente, tuttavia, questo è anche tutto ciò che sappiamo fino ad ora riguardo al gioco. La data di rivelazione che sarebbe potuta essere il 4 giugno, è stata posticipata in modo indeterminato, sia per i problemi sanitari, sia per le questioni politiche legate agli scontri civili di protesta negli Stati Uniti. Sony sta lasciando quindi i giocatori con la bocca asciutta. Coloro che speravano di poter giocare fin da subito al nuovo titolo, magari acquistando un pacchetto completo PS5 + God of War 5, dovranno probabilmente attendere dopo le vacanze natalizie del 2020 per mettere mano su disco o edizione digitale.

Per quanto riguarda la storia, al lavoro dovrebbe esserci lo stesso team del titolo precedente, anche perché dalle interviste rilasciate dai dirigenti di Santa Monica, pare che la società abbia materiale a sufficienza per espandere e proseguire l’avventura, soprattutto ora che è stata introdotta la mitologia nordica, utilizzando Kratos e Atreus come anello di congiunzione con l’Antica Grecia.

Alcuni indizi presenti nel titolo precedente, inoltre, fanno presagire che il ruolo di Atreus diventerà ancora più importante, anche se sembra improbabile che possa sostituire completamente Kratos, per un’ipotetica morte che non è stata né confermata, né smentita dagli scrittori del gioco. Il fulcro di tutta la serie, tuttavia, è proprio Kratos, per cui non pensiamo che Atreus possa essere scelto come personaggio per prendere sulle spalle un’eredità così pensate. Mentre, essendo stato fatto intendere che Atreus sia l’alias del dio dell’inganno Loki, potrebbe trasformarsi in un nemico da sconfiggere a un certo punto del gioco.

Sicuramente, la relazione tra padre e figlio verrà ampliata ulteriormente, e resterà da capire anche quanto avanti sarà consentito andare dato che attualmente Atreus è ancora un bambino. Resta da capire anche come verrà migliorato il sistema di combattimento. Alcuni fan hanno iniziato a notare degli elementi ripetitivi sulle dinamiche di combattimento che potrebbero essere un campanello d’allarme riguardo al fatto che sia necessario un nuovo approccio.

Ricapitolando, per capire come sarà God of War 5 è necessario ancora attendere.