Hot Wheels Unleashed Recensione del nuovo videogame dell’italianissima Milestone che fa rivivere su console Playstation (la versione da noi testata), Xbox, Switch e PC tutta la magia delle mitiche mini cars di Mattel!

Il nome Milestone probabilmente a molti di voi fa subito pensare a titoli seri e simulativi come Ride e MotoGP ma in questo caso il team per il brand Mattel ha deciso, giustamente, di imboccare la via dell’arcade, pur facendolo con bravura e mestiere come scopriremo nei prossimi paragrafi. Prima però gustatevi il nostro video che abbiamo pubblicato sul nostro canale youtube omonimo!

C’è tutta l’atmosfera dell’amatissimo brand Mattel a cominciare ovviamente dalle mini cars sapientemente riprodotte digitalmente ed ovviamente anche le piste, ricche di giri della morte ed altri elementi spettacolari. E’ proprio il track design, incredibilmente ricco di variazioni sul tema, l’elemento maggiormente riuscito di questa produzione ed il quid che ci fa continuare a giocare facendoci esaltare che sia in single player o in multiplayer tramite split-screen oppure con collegamento on line.

Come vuole ogni racing arcade, l’elemento “sorte” si palesa spesso in Hot Wheels Unleashed ma al contempo sarà anche fondamentale prendere bene le curve per fare la giusta derapata, evitare gli ostacoli, gestire i salti ed i vari turbo caricabili. Insomma, arcade si ma quando c’è di mezzo Milestone le dinamiche racing sono sempre elaboratissime. Da elogiare anche l’intelligenza artificiale che già a livello normal ci darà MOLTO filo da torcere.

Continuiamo ad elogiare HWU sia per la presenza dell’eccellente editor di piste, sia per la cura nel differenziare le diverse “macchinine” presenti nel gioco in fatto di performance ed ovviamente di estetica. Un plauso va anche alla realizzazione tecnica che non va oltre i 30 fotogrammi al secondo ma che su Playstation 5 mostra i muscoli del ray-tracing e di altri effetti visivi splendenti. Implementate anche le features esclusive di DualSense come feedback aptico e grilletto adattivo in modo adeguato.

Fin qui non abbiamo fatto altro che riempire di complimenti la produzione di Milestone ma purtroppo prima delle conclusioni dobbiamo anche arrivare all’unico aspetto negativo di HWU: la modalità carriera per il single player. Qui sono stati effettuati errori un po’ incomprensibili: ad esempio non c’è differenza tra le classi di vetture che invece se diversificate, avrebbero dato maggiore senso di progressività.

Variazioni sul tema? Sostanzialmente nessuna: o bisogna arrivare tra i primi tre per sbloccare la gara successiva quando ci avversari in pista oppure completare un circuito entro un determinato tempo nei time attack. Nient’altro e neppure qualche obiettivo secondario da completare. Un vero peccato dover annotare questi limiti visto che per il resto HWU non ha davvero niente da invidiare ai migliori racing di oggi e di ieri.

Hot Wheels Unleashed Recensione – IN CONCLUSIONE
Hot Wheels Unleashed si merita un 8 in totale, pur avendo picchi qualitativi molto differenti. Il gameplay è davvero eccellente, facendo fare un tuffo nel passato quando i racing arcade andavano alla grande, ovviamente con una realizzazione al passo con i tempi. Anche l’editor ci ha soddisfatti così come le possibilità di gioco multiplayer sia tramite split screen che online. Siamo invece rimasti delusi dalle modalità di gioco e dalla campagna single player che indubbiamente poteva essere arricchita di tante variazioni sul tema. Detto questo però rimane il fatto che giocare ad HWU è un vero spasso grazie soprattutto ad un track design semplicemente esaltante!

VOTO: 8