Into The Dead 2 Recensione Nintendo Switch

Postato Ott 19 2019 - 11:35am da ITG
Into The Dead 2 Recensione

Into The Dead 2 Recensione della versione già uscita proprio in questi giorni per Nintendo Switch del videogame uscito originariamente su device mobile e prodotto da PikPok. Correre (in automatico), sopravvivere e sparare agli zombie: queste sono sostanzialmente le due cose che dovremmo fare nel gioco!

Per fortuna non saremo soli visto che nei 60 livelli suddivisi in 7 capitoli, ciascuno con sfide speciali da completare, della modalità principale avremo anche un amico a 4 zampe che ci aiuterà a rendere innocui i morti viventi che incontreremo a iosa.

Alla longeva campagna principale (con tanto di trama molto emozionale), in parallelo ci sono altre sotto storie dove cambia l’ambientazione ed i personaggi ma ci ritroveremo a fare esattamente le stesse cose. Tra queste ce ne sono anche alcune (ma disponibili come DLC separati) con importanti licenze quali La notte dei morti viventi di George A. Romero  ed i Ghostbusters. Infine segnaliamo anche la presenza di una modalità arcade dove potremo realizzare i nostri high score, andando avanti fino a dove potremo e sbloccare vari tipi di obiettivi.

In qualsiasi modalità sarà poi possibile cambiare il nostro arsenale e potenziarlo con vari tipi di abilità così come migliorare le qualità di uno dei cani a disposizione. La difficoltà del gioco è ben calibrata dal primo all’ultimo livello regalandoci una proposta di gioco bilanciata dall’inizio alla fine soprattutto perché le munizioni saranno piuttosto limitate e dovremmo utilizzarle con molta parsimonia per arrivare all’agognata conclusione dello schema.

Into The Dead 2 nel bene e nel male non nasconde la sua origine mobile. E’ una esperienza di gioco che intrattiene bene e che ci lascia sempre con la voglia di fare un nuovo livello prima di spegnare la nostra console ma ovviamente non riesce a proporci un gameplay particolarmente profondo. Prendetelo per una piacevolissima esperienza “casual” dedicata ovviamente agli amanti dell’horror!

Sul fronte della realizzazione tecnica, il titolo non sfigura affatto su Nintendo Switch. Pur non presentando particolari features grafiche, nell’insieme propone una buona rappresentazione visiva ed anche il sonoro svolge bene il suo ruolo. Peccato per i caricamenti un po’ troppo lunghi vista la brevità degli schemi e che spezzano un po’ il ritmo dell’esperienza.

Into The Dead 2 Recensione Nintendo Switch – IN CONCLUSIONE

Sarebbe disonesto affermare che non ci siamo divertiti con Into The Dead 2. Certo, stiamo parlando di un titolo che proviene dal mondo mobile e dunque l’esperienza di gioco è tipicamente casual ma piacevole soprattutto per sessioni di gioco molto rapide. Quello che stona per Into The Dead 2 è il prezzo un po’ troppo elevato (34.99 euro a cui potenzialmente si sommano i 4.99 euro per i DLC di Ghostbusters e la Notte dei Morti Viventi) nonostante abbia davvero molti contenuti con cui interagire per un buon numero di ore.

Into The Dead 2 Recensione Nintendo Switch – VOTO 7

Commenta con Facebook