Ixion Recensione del videogame per PC Steam che negli ultimi mesi ha ricevuto un importante aggiornamento ovvero è stato tradotto in italiano. Vista la complessità del titolo è un aspetto tutt’altro che secondario e che ci ha spinto a recensirlo se pur la sua release iniziale sia avvenuta da tempo.

Il gioco inizia con una spettacolare sequenza introduttiva in cui una navetta spaziale futuristica si stacca dalla Terra, sfondando l’atmosfera per attraccare su una gigantesca stazione spaziale rotante. La sequenza si trasforma elegantemente nella prospettiva di gioco. Il nostro lungo viaggio inizia qui.

La Tiqqun ha tutto ciò di cui l’umanità ha bisogno, ovvero alloggi, hamburger di insetti e un motore massiccio chiamato “VOHLE”, che consente alla stazione di viaggiare tra le stelle. Tutto sembra andare per il meglio ma così non è e dunque avremo due compiti: trovare un pianeta dove far continuare la civiltà umana e nel frattempo gestire l’equipaggio, elemento indispensabile per completare il primo obiettivo.

Nel gioco, Ixion è composto da tre tipi di interazione. Quello principale è gestionale: per mantenere viva e felice il nostro equipaggio infatti dovremo costruire loro case, garantire un costante rifornimento di cibo e mantenere “stabilità” costruendo edifici specifici e attuando determinate politiche. Fare tutto questo richiederà di stabilire catene di produzione per vari materiali, come leghe, elettronica e polimeri. Il tutto ovviamente in uno spazio se pur grande limitato e con una forza lavoro ugualmente limitata.

Il secondo livello dell’esperienza di gioco è la gestione dell’esterno del nostro mezzo in cui potremo costruire pannelli solari extra per avere maggiore potenza e atre aggiunte più specifiche che sbloccheremo seguendo la storia. Tra l’altro dalla visuale esterna ci sono dei panorami galattici davvero belli da vedere e che vi consigliamo di sperimentare direttamente.

Il terzo ed ultimo livello è quello del sistema stellare in cui ci troviamo e dove potremo lanciare sonde per indagare su segnali che rivelano nuove risorse verso cui invieremo navi da carico per acquisire le risorse. Potrebbero essere svelate anche delle anomalie con fortune alterne nel momento in cui scopriremo la loro natura.

I tre livelli di interazione sono tutti interessanti a loro modo, ma è nella loro interrelazione che Ixion è a suo modo sublime. Se una nave da carico riporta una risorsa al molo di carico sbagliato, dovremo ad esempio stabilire un intero nuovo condotto logistico per farla arrivare alla giusta destinazione Nel frattempo, eventi esterni, come la perdita di una nave scientifica, possono avere un effetto drammatico sul morale dell’equipaggio, portando a disordini e persino scioperi dei lavoratori. Spostare la Tiqqun stessa è sempre un grande evento e viaggiare aumenta notevolmente lo stress sulla corazza. Pertanto, dovremo pianificare e preparare con molta attenzione le manovre della Tiqqun, assicurandoci di avere abbastanza energia immagazzinata per gestire il viaggio e magari facendolo in fasi, saltando da un pianeta all’altro.

Il tutto funziona molto bene (e la colonna sonora è semplicemente fantastica) se escludiamo dei “colli di bottiglia” per così dire che a volte si materializzano quando bisogna soddisfare dei requisiti per proseguire nella storia che a volte tendono ad essere fin troppo frustranti. Ma niente che ci abbia portato a voler terminare in anticipo l’esperienza di gioco proposta.

Ixion Recensione – IN CONCLUSIONE
La localizzazione in italiano di Ixion porta a tutti quei gamer italiani che non hanno una conoscenza elevata dell’inglese un titolo gestionale “multilivello” davvero appagante soprattutto per chi ama la fantascienza. Una esperienza di gioco piuttosto impegnativa e complessa ma che soddisferà tutto coloro che amano lo sci-fi e le esperienze di gioco basate su elementi di strategia e gestione.

Ixion Recensione VOTO: 8.5