Bandai Namco oramai per i videogiocatori significa sempre di più la produzione di titoli dedicati ai manga – anime più famosi e amati in ogni parte del mondo. E così agli oramai classici Naruto, Dragon Ball e One Piece, negli ultimi anni anche tante altre serie si stanno affiancando.

Questo incipit è dovuto al fatto che My Hero One’s Justice 2 è il secondo videogioco per Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One, PC e Nintendo Switch tratto da My Hero Academia, il manga di Kohei Horikoshi divenuto in breve tempo un prodotto di successo mondiale.

Rispetto al primo capitolo uscito un anno e mezzo fa, le cose non sono cambiate poi di molto. Ci troviamo nuovamente di fronte ad un picchiaduro. Rispetto però ad altre produzioni anche recenti come One Punch Man A Hero Nobody Knows, si è scelto di puntare ad un beat’em up quasi “puro”, senza particolari altre contaminazioni.

I combattimenti proposti sono tre contro tre e le dinamiche del gameplay sembrano pensate soprattutto per un pubblico legato a My Hero Academia, con o senza esperienza videoludica. Ci vuole davvero poco per comprendere dunque il sistema di controllo e questo ovviamente farà storcere il naso agli amanti dei beat’em up più “hardcore”.

A confermare il fatto che il pensiero è andato soprattutto ai fan del manga, dobbiamo elencare tra i pregi di questa produzione, l’ottima diversificazione delle mosse dei oltre quaranta combattenti presenti e che li rende davvero simili alle controparti dell’opera originale.

Anche la storia riprende in modo quasi pedissequo quello del manga, senza bisogno di mondi alternativi o variazioni sul tema. Rispetto al primo capitolo ovviamente cambia l’arco temporale che qui si concentra sul quarto capitolo dell’anime che i fan ben conoscono.

La longevità è comunque garantita dalla presenza dei combattimenti online e dalla possibilità di sbloccare vari elementi in stile gioco di ruolo con i vari personaggi che saliranno di livello oltre a poter personalizzare a nostro completo piacimento il look dei vari protagonisti.

Passando infine all’aspetto tecnico, non vi meraviglierete certamente nello scoprire che My Hero One’s Justice 2 è stato realizzato con la tecnica del cel shading per farlo sembrare un manga interattivo. Sul fronte dell’estetica nulla da dire ma parlando di dettagli delle ambientazioni ed anche di qualche calo di troppo del frame rate non siamo certo di fronte ad una produzione memorabile. La componente sonora infine non va oltre l’accezione di funzionale.

My Hero One’s Justice 2 Recensione – IN CONCLUSIONE

My Hero One’s Justice 2 fa davvero poco, come il suo predecessore, per mascherare la sua chiara natura di prodotto “fan service” e dunque non si può che consigliare esclusivamente ai fan di My Hero Academia che probabilmente chiuderanno un occhio senza troppi patemi d’animo su un gameplay piuttosto semplificato ed una realizzazione tecnica non priva di qualche lacuna. L’ottima caratterizzazione dei personaggi sia nell’estetica che nelle mosse è sicuramente un plus importante soprattutto per i fan.

My Hero One’s Justice Recensione 2 – VOTO: 7

[amazon_link asins=’B07ZWBRGD4,B082VTHR5S,B082VS9S3K’ template=’ProductCarousel’ store=’ital05-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9bac55ee-ef08-4f17-aa29-eb149106a83a’]