Naruto X Boruto Ultimate Ninja Storm Connections Recensione del videogame che festeggia i 20 anni dell’anime dal successo planetario e prova ad entrare nel guinness dei primati per… il titolo più lungo nella storia dei videogiochi! A parte le battute sul titolo piuttosto impegnativo, la nuova produzione di Bandai Namco, oltre al nome, ha pure un roster decisamente extra large con oltre 130 personaggi, un record assoluto per un gioco della serie di Ultimate Ninja STORM. Tra i 130 e più, segnaliamo i nuovi Ashura e Indra Otsutsuki, nonché i personaggi di BORUTO, Boruto (Karma), Kawaki e Jigen.

Disponibile per PlayStation 4, PlayStation 5 (la versione da noi testata), Xbox One, Xbox Series X|S, Nintendo Switch e PC. ovviamente Naruto X Boruto Ultimate Ninja Storm Connections è rivolto ai fan del prodotto nipponico e dunque vi diciamo sin da subito che da un punto di vista dell’esperienza interattiva in senso stretto, la scelta compiuta dal team di sviluppo è stata quella di proporre un picchiaduro accessibile da un’utenza ampia e variegata che non avrà troppa difficoltà a misurarsi con un sistema di controllo che sostanzialmente può anche richiedere l’utilizzo di soli due pulsanti oltre ovviamente alle levette, se sceglierete l’approccio più semplificato possibile.

Il videogame propone una sorta di crossover tra una storia inedita scritta appositamente da Kishimoto San e tutto l’arco narrativo della saga. In questo modo sia i fan storici che i nuovi adepti saranno sicuramente soddisfatti dal collante narrativo che è stato innestato nel videogame e che vede nello store mode come protagonista Boruto. Ci sarà la possibilità di lasciare delle reazioni ai vari scontri e compiere delle scelte morali che però non vanno ad incidere nel proseguimento della narrazione.

Oltre allo story mode che presenta delle cut scene decisamente MOLTO al di sopra della media per un videogame. ovviamente non manca una componente on line competitiva con cui confrontarsi con altri giocatori anch’essi devoti al “culto” di Naruto. Non manca neppure uno “shop” dove fare acquisti di tipo estetico con vari bonus sbloccabili se lo visiteremo giorno dopo giorno.

Da un punto di vista della realizzazione tecnica, l’opera di Bandai Namco oltre ad eccellere come già evidenziato sul fronte delle scene “cinematografiche”, merita le lodi per un frame rate granitico a sessanta fotogrammi al secondo anche quando su schermo si vedono mille mila elementi animati. Eccellenti anche le animazioni per farci sentire davvero di essere all’interno di uno spettacolare anime interattivo.

Sia chiaro: su Playstation 5 (così come ipotizziamo facilmente anche sulla generazione più potente Xbox e sui PC di fascia medio/alta) è palese la natura crossgenerazionale ma questo può interessare più gli hardcore gamers piuttosto che il tipo di utenza per cui è stato pensato NXB UNS. Si può solo lodare invece il lavoro svolto per quanto riguarda la componente sonora, sempre in perfetta empatia con l’azione su schermo e sempre capace di aumentare il pathos di quanto sta succedendo.

Ultime note tecniche: per quanto riguarda la localizzazione che è avvenuta per quanto riguarda tutti i testi del gioco. Sul fronte delle edizioni del gioco, ne sono state commercializzate ben 5: dalla meno costosa standard, si passa poi alla Deluxe, alla Ultimate, alla Collector’s ed infine alla Premium Collector’s. Quest’ultima è disponibile soltanto nel Bandai Namco Store.

Naruto X Boruto Ultimate Ninja Storm Connections Recensione – IN CONCLUSIONE
Naruto X Boruto Ultimate Ninja Storm Connections oltre a festeggiare i 20 anni dell’anni e provare ad entrare nel guinness dei primati per il titolo più lungo nella storia dei videogiochi, risulta essere uno dei migliori capitoli della serie sia per un roster incredibile di personaggi, sia per l’epicità degli scontri così come delle cut scene stratosferiche. Non raggiunge gli apici del genere di riferimento per un approccio non troppo profondo ma risulta essere una scelta voluta per rendere il titolo accessibile ad un pubblico variegato come quello dei fan di Naruto.

VOTO: 8.5