The Stretchers Recensione Nintendo Switch

Postato Nov 19 2019 - 11:23am da ITG
The Stretchers Recensione

The Stretchers Recensione del titolo già disponibile in esclusiva per Nintendo Switch che ci ha sorpreso per tante ragioni. In primis è arrivato sull’eShop quasi in punta di piedi, senza particolari roboanti annunci. La seconda ragione è data dalla software house che lo ha realizzato. Stiamo parlando degli svedesi di Tarsier Studios che abbiamo imparato ad apprezzare per Little Nightmares.

Con The Stretchers infatti cambia tutto: estetica, gameplay, attitudine. Insomma un titolo inaspettato sotto tutti i punti di vista e che ora vogliamo farvi conoscere più da vicino sin dal prossimo paragrafo immediatamente dopo il trailer del gioco.

Per farla semplice, in The Stretchers assumiamo il ruolo di due paramedici per salvare civili in difficoltà, noti come… ehm… “intontiti”, nei modi più disparati e stravaganti. I giocatori possono passare un Joy-Con a un amico per collaborare insieme ed evitare trappole, trovare tesori bonus e risolvere enigmi, il tutto aiutando allo stesso tempo coloro che hanno bisogno di una mano. I giocatori che preferiscono invece giocare in solitaria, controlleranno entrambi i paramedici contemporaneamente.

Oltre a salvare gli intontiti bisognosi, il gioco offre diverse missioni secondarie che spaziano dal tagliare alberi, costruire rampe, fare saltare in aria le rocce con i fuochi d’artificio e persino… giocare a nascondino! Come avrete facilmente capito dunque The Stretchers non si prende affatto sul serio ed è davvero intriso di una comicità demenziale comunque ben congegnata.

The Stretchers a tutti gli effetti è un piccolo open world senza ombra di dubbio che va a pescare nel mondo dei giocattoli di una volta l’ispirazione per l’estetica utilizzata ed una colonna sonora che strapperà più di un sorriso anche al gamer più musone.

Il titolo è così ricco di particolari, elementi e cose da fare anche con buona coordinazione sia da soli che in cooperativa da essere preferibile la fruizione con la Switch collegata alla TV piuttosto che in modalità portatile anche se ovviamente nessuno vi vieta di giocarvelo ovunque vogliate.

The Stretchers Recensione – IN CONCLUSIONE

Che bella sorpresa The Stretchers! Questa esclusiva per Nintendo Switch esce fuori dai tradizionali canoni della Grande N così come di Tarsier Studios, proponendoci un’esperienza di gioco open world (se pur mini…) divertente, allegra, demenziale e strampalata. Divertente sia in singolo che in due, è una delle più belle sorprese di fine anno e non solo su Switch. Davvero da non perdere a patto ovviamente di amare i giochi che non si prendono troppo sul serio.

The Stretchers Recensione – VOTO 8.5

Commenta con Facebook