Torchlight II Recensione Console

Postato Set 9 2019 - 3:25pm da ITG
Torchlight II Recensione Console

Torchlight II Recensione Console del titolo uscito originariamente su PC nell’oramai lontano 2012. Avete capito bene. Ci sono voluti 7 anni per questo porting finalmente arrivato su Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One e Nintendo Switch. Nonostante la lunga attesa, possiamo dirvi sin da ora che Torchlight II ha ragione d’esserci su console, ovviamente se apprezzate il suo genere di appartenenza.

Torchlight II è infatti un tipico dungeon crawler che invita i giocatori a esplorare in compagnia altri giocatori anche online oppure in single player un universo immaginifico pieno di mostri sanguinari e ricchi tesori in attesa di essere scoperti. 

Torchlight non ha mai nascosto di essere una serie derivativa da Diablo ma indubbiamente rappresenta una delle migliori varianti nel genere degli ARPG. Dal masterpiece di Blizzard, riprende la tipica ambientazione fantasy ed ovviamente il fatto che ci si possa creare il nostro alter ego digitale personalizzabile sotto vari aspetti a cominciare dalla scelta di una delle 4 classi di guerrieri presenti.

Come si comincia a giocare avremo modo di acquisire esperienza e scalare i vari alberi delle abilità previste con una libertà di personalizzazione che per molti anni è stata presa da esempio da molti altri esponenti di questo tipo di RPG.

La mole di contenuti presenti in questa versione di Torchlight 2 è semplicemente straordinaria ed è da elogiare anche il riequilibrio dei livelli in caso di gioco in cooperativa senza però rivedere i sistemi di ricompensa per rendere così più invitante il gioco in compagnia.

Quando si parla di un ARPG che passa da PC a console, l’aspetto che maggiormente interessa gli appassionati riguarda il differente sistema di comando che abbandona la combo mouse + tastiera per passare all’obbligato joypad. Non si può che elogiare il lavoro svolto dai programmatori di Panic Button Games, capace di mappare al meglio i comandi per il dualshock di Playstation 4 e non facendo troppo rimpiangere la maggiore versatilità della versione originale.

Torchlight 2 su console si fa apprezzare anche per l’opera di conversione del gioco originale. Ovviamente il peso degli anni si fa sentire per qualsiasi produzione videoludica, ma il porting risulta privo di difetti con un frame rate granitico anche nei momenti più concitati di gioco.

Torchlight II Recensione Console IN CONCLUSIONE

A 19.99 euro, Torchlight 2 su tutte le console nei loro rispettivi store digitali, si dimostra di essere un titolo da consigliare senza esitazioni agli amanti degli action RPG alla Diablo. Sette anni per il porting dalla versione PC sono davvero tanti ma se per ragioni anagrafiche o di altro motivo, vi siete persi questa produzione, avete finalmente a disposizione una seconda possibilità finalmente su qualsiasi macchina dia gioco.

Torchlight II Recensione Console – VOTO: 8.5

Commenta con Facebook