Trollhunters I Difensori di Arcadia Recensione

Postato Ott 3 2020 - 9:52am da ITG

Disponibile per Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One, Nintendo Switch e PC, Trollhunters I Difensori di Arcadia è ispirata dalla serie animata realizzata niente meno che da Guillermo del Toro per Netflix. Il videogame sostanzialmente è un sequel delle tre stagioni proposte (con tanto di viaggi del tempo) dal più importante fornitore di contenuti in streaming al mondo dal 2016.

Il protagonista è lo stesso della serie animata, Jim, un cacciatore di troll che come suo solito dovrà fermare una minaccia così minacciosa (quasi cit. Maccio Capatonda) da mettere in pericolo il futuro dell’intera umanità ed ancora una volta farà di tutto per fermare gli oscuri piano del cattivone di turno.

Se avete premuto play sul video appena qui sopra, avrete scoperto che Trollhunters I Difensori di Arcadia è un tipico esponente del genere action platform con un gameplay lineare e non troppo difficoltoso, perfetto dunque per il target di riferimento. Noi vi aggiungiamo l’info che è stato realizzato dal team di sviluppo di Wayforward, da molti anni specializzati in videogames su licenza.

Tra le specificità del gioco c’è la possibilità di giocare in cooperativa (locale) grazie alla presenza di Claire, oltre che di poter potenziare il nostro Jim con dunque qualche minimo accenno da gioco di ruolo (niente di complicato, non vi preoccupate!). Tra l’altro Jim può anche evocare vari amici che lo potranno aiutare sia per gli attacchi agli avversari che per avere maggiore protezione difensiva. Ogni alleato però richiederà un tempo di “ricarica” e quindi va utilizzato con parsimonia.

Per quanto riguarda la realizzazione tecnica, Trollhunters I Difensori di Arcadia non farà certo andare in ebollizione le schede grafiche di PC e console ma sotto il profilo estetico, ricrea in modo convincente le atmosfere, gli ambienti ed i personaggi della serie TV e questo era indubbiamente l’obiettivo principale da realizzare.

L’audio è ugualmente molto piacevole, sia sul fronte dell’accompagnamento musicale che per quanto riguarda i dialoghi quasi completamente localizzati in italiano. Quel quasi è dato dalla presenza di alcuni personaggi minori che parlano in inglese. Pochi e marginali ma un piccolo plus di attenzione ci sarebbe voluto.

IN CONCLUSIONE
Trollhunters I Difensori di Arcadia è chiaramente un titolo indirizzato ai giovani fan della serie di Guillermo del Toro che dal 2016 ha ottenuto un grandissimo successo su Netflix. Il team di Wayforward ha svolto un lavoro discreto, senza alcun picco di eccellenza, ma riuscendo a portare l’essenza della serie animata in un videogame interattivo anche con una buona longevità. Un gameplay lineare e non troppo difficoltoso è perfetto per il target di riferimento mentre ovviamente i giocatori più esperti lo potrebbero trovare eccessivamente semplice.

VOTO: 7