Ni no Kuni La minaccia della Strega Cinerea Recensione Playstation 3

Postato Feb 4 2013 - 12:00am da ITG

Ni No Kuni: La minaccia della Strega Cinerea è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Da sempre, nel mondo dei videogiochi c’è stato uno spartiacque tra i gdr di stampo occidentale e quelli di stampo orientale. Sebbene circa un decennio fa la bilancia sembrava pendere a favore di questi ultimi, sia in termini di vendite che di apprezzamento della critica, negli ultimi anni c’è stata una vera e propria inversione di rotta, tanto che oramai i cosiddetti jrpg prodotti in un anno si contano sulla punta delle dita di una mano.

Ma i giapponesi, si sa, sono duri ad arrendersi e così, anziché rassegnarsi ad una situazione che non è loro per nulla favorevole (dovuta tra l’altro ad una certa mancanza di idee innovatoive) hanno pensato bene di rilanciare: eccoci allora oggi a fare i conti con Ni No Kuni, titolo che nasce nientemeno che dalla collaborazione tra i talentuosi ragazzi di Level 5 e i mitici artisti di Studio Ghibli. Le premesse per un titolo memorabile ci sono tutte…

Ni No Kuni racconta la storia di un ragazzo di nome Oliver che intraprende un viaggio in un mondo parallelo per diventare un mago nel tentativo di riportare in vita la madre scomparsa. Lungo l’avventura Oliver incontrerà molti nuovi amici che lo aiuteranno a crescere ed imparare. Stringerà anche amicizia con le meravigliose creature che abitano questo universo parallelo, rendendole veri e propri compagni…

Partiamo dalla sceneggiatura, vero cuore pulsante di ogni rpg che si rispetti: Level 5 sotto questo punto di vista ha svolto un lavoro davvero egregio, regalandoci un lunghissimo racconto che riesce a trovare il giusto equilibrio tra innocenza e genuinità dei personaggi con un coinvolgimento per certi versi senza pari. Il tutto riuscendo tra l’altro ad evitare, esclusi un paio di punti, scivoloni su situazioni eccessivamente mielosi, luoghi comuni e contenuti scontati.

Il sistema di gioco è in tempo reale e l’azione si fermerà solo nei momenti in cui dovrete scegliere i comandi di battaglia dal menù, che inizialmente vi consentirà solo di attaccare e difendere, diventando però del tutto completo intorno alle dieci ore di gioco.

E’ stato implementato poi un sistema di famigli, ispirato direttamente a titoli come Pokemon: sostanzialmente avrete la possibilità di essere affiancati da creature che potrete controllare direttamente. Prendendovi cura e nutrendo questi questi mostriciattoli poi, potrete potenziarli decidendo qual caratteristica sviluppare di più.

Passando al comparto tecnico, dobbiamo dire che ci troviamo di fronte a qualcosa di assolutamente strepitoso ed unico: la mano di Studio Ghibli si vede tutta, i personaggi sono stupendamente caratterizzati dal punto di vista visivo e i luoghi non sono da meno, con ambienti e dungeon che trasudano magia e poesia da ogni sorcio. Splendide le musiche, che riescono a sottolineare in modo forte le atmosfere di gioco con motivetti orecchiabili e coinvolgenti.

IN CONCLUSIONE
Il mondo dei jrpg torna alla riscossa grazie a Ni No Kuni: La minaccia della Strega Cinerea, titolo che nasce dalla collaborazione di Level 5 con studio Ghibli. La sceneggiatura è ai massimi livelli, riuscendo a coniugare innocenza dei personaggi con un profondo coinvolgimento emotivo, senza mai scadere nel banale. Il gameplay fa tesoro di tutto quanto la scuola dei jrpg ha di buono da offrire riuscendo però a fare al tempo stesso pulizia di tanti elementi ormai superati. Infine, il comparto grafico e sonoro sono di elevatissima qualità, grazie allo stile unico di Studio Ghibli e ad una colonna sonora assolutamente ispirata ed orecchiabile.

GLAMOUR 8
GRAFICA 10
SONORO 9.2
GAMEPLAY 9.5
LONGEVITA’ 10
TOTALE 9.5

Commenta con Facebook

2 Commenti Unisciti alla discussione!