PES 2012: Traduzione in Italiano dei Video di Jon Murphy

Postato Lug 8 2011 - 12:00am da ITG

Come promesso, il boss del Team PES per l’Europa, Jon Murphy, ha realizzato tre video (link 1link 2link 3) in cui risponde a varie domande in merito a PES 2012 (già iscritti su Facebook a PES Italia?).

Prima di lasciarvi a tutto quanto ha detto Murphy vi ricordiamo che su Multiplayer.com, il nostro negozio on line di fiducia,  potete già prenotare il gioco nelle versioni Playstation 3, Xbox 360, PC, (in arrivo le altre già annunciate da Konami ovvero Playstation 2, PSP e Wii). In questo modo non pagherete nulla per le spese di spedizione e riceverete comodamente a casa il gioco al day one. Per il momento la data presente nella scheda del gioco è quella del 30 Settembre.

Ecco la traduzione in italiano…

– PES 2012 avrà nuove animazioni: alcune permettearanno un veloce tocco di prima, utili in caso di contropiede. Molte animazioni sono state migliorate da PES2011 per migliorare la reattività nei controlli e non si perderà più tanto tempo per controllare un pallone.

– riguardo il tiro manuale, quest’anno non ci sarà, anche perchè sarebbe servito più tempo per implementarlo, senza contare soprattutto il fatto che andava a toccare anche il gameplay generale di PES2012.

– il setting dell’auto-scivolata sarà su OFF (sarà possibile cambiare questa e altri parametri da un menu avanzato)

– non ci saranno pià i falli di mano.

– Le entrate da dietro non verrano sempre sanzionate col rosso. Dipende se si colpisce il pallone o meno, dalla distanza della scivolata, dall’irruenza, se c’è una chiara occasione da gol o meno. L’arbitro decide seguendo questi diversi parametri.

– Il cambio cursore con L1 è ancora presente ma c’è anche la levetta destra.

– Gli allenatori in panchina sono presenti così come gli steward, le telecamere, i cameraman che seguono il giocatore quando esulta dopo un gol. Murphy avrebbe qualcosa da dire in più sugli allenatori ma non puà ancora rivelarlo.

– l’uso della levetta destra nelle situazioni da fermo (corner, punizioni, rimesse laterali) è migliorata notevolmente: si mira un giocatore che potrete muovere liberamente e poi gli potrete passare il pallone basso con la X o alto col cerchio.

– Il continuous play non ci sarà ma ci sono nuove situazioni che aiutano la fluidità del gioco: può capitare che il giocatore recuperi un pallone finito in fallo laterale per poi eseguirlo direttamente; come anche quando si chiama un giocatore per aumentare la barriera, questo lo si vedrà correre per mettersi a fianco degli altri; se si cambia il tiratore delle punizioni si vedrà il nuovo tiratore arrivare sul pallone; il giocatore che segna lo si vedrà esultare direttamente da dove si trova.

– la cosa migliore del gioco secondo Murphy è l’intelligenza artificiale, una ventata d’aria fresca. Non solo per PES ma per ogni gioco di calcio. Ti permette di avere sempre diverse opzioni da scegliere. La gioia nel costruire il proprio gioco ora è tornato in PES. Fa sentire ogni volta premiato da quello che fai in campo. Anche in difesa dove i giocatori si muovono nel modo giusto, pensano nel modo giusto, capiscono il pericolo, la squadra si muove come un’entità singola. Le situazioni da fermo hanno un grande impatto.

– la versione PC quest’anno avrà gli stessi settaggi della velocità come le versioni console (meno male! NDITG!).

– i rigori sono cambiati rispetto a PES2011. La visuale è tornata da dietro, sono stati semplificati e sono più divertenti.

– Ci saranno le reti quadrate quest’anno e sugli editor di stadio Murphy tornerà successivamente.

Commenta con Facebook