Tennis World Tour 2 disponibile da oggi

Postato Set 24 2020 - 10:20am da ITG

 La nuova simulazione tennistica è disponibile da oggi 24 settembre su PlayStation 4, Xbox One e PC, e il 15 ottobre su Nintendo Switch.

Tennis World Tour 2 invita gli appassionati a giocare a tennis in un modo realistico che trascrive fedelmente gli aspetti specifici di questo sport e la sua natura competitiva. Molti degli elementi del titolo sono stati completamente ridisegnati, e il fatto di avere più animazioni ha aumentato la fluidità e il realismo del gioco.

Tennis World Tour 2 – Recensione

Tennis World Tour 2 permette di impersonare 38 tennisti top per lasciare il segno sui campi più conosciuti, come l’Estadio Manolo Santana del Mutua Madrid Open, l’OWL ARENA dell’Halle Open, e i campi Philippe-Chatrier, Suzanne-Lenglen e Simonne-Mathieu del Roland-Garros. Il gioco include anche una modalità Carriera che permette di creare il proprio giocatore, con un sistema di carte per influenzare temporaneamente le statistiche dei giocatori in modo da avere la meglio quando si giocano punti importanti.

Infine, la modalità online consentirà ai giocatori di sfidarsi in singoli o doppi. Per i player più competitivi è stato introdotto un sistema di classificazione delle partite, in modo che si possa far parte di campionati e sfidare altri giocatori allo stesso livello.

 Tennis World Tour 2 offre un’esperienza di gioco completa:

  • Nuove caratteristiche molto attese: la possibilità di giocare partite di doppio con un massimo di 4 giocatori in locale e online, una modalità competitiva, un sistema di servizio migliorato e una nuova meccanica di cronometraggio dei tiri
  • Più realistico: più animazioni in grado di creare un gameplay più fluido
  • Diverse modalità di gioco e un formato adatto ad ogni tipologia di giocatore: Carriera, Partita veloce, Online, Torneo, Partita classificata e Tie Break Tens
  • Diversi campi ufficiali: Manolo Santana del Mutua Madrid Open, OWL ARENA di Halle o i 3 campi del Roland-Garros: Philippe-Chatrier, Suzanne-Lenglen e Simonne-Mathieu.