The Outer Worlds Recensione del titolo appena uscito su Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One e PC, prossimamente in arrivo anche su Nintendo Switch. Sviluppato da Obsidian Entertainment e pubblicato da Private Division, The Outer Worlds può contare su un team di personaggi illustri a cominciare da Leonard Boyarsky e Tim Cain che nel loro curriculum possono contare su autentici “masterpiece” a cominciare dal primissimo capitolo di Fallout.

Non vi stupirà dunque affatto sapere che anche TOW (qui tutte le recensioni italiane con voto medio) è un action RPG, con una sua identità ben precisa e forte che sta conquistando in modo plebiscitario sia la critica che gli appassionati del genere di appartenenza.

The Outer Worlds Recensione – Il Trailer di Lancio

The Outer Worlds ci catapulta in un futuro lontano dove oramai l’umanità può viaggiare in lungo e in largo l’universo. Ma le logiche dominanti non sono poi molto differenti da quelle attuali. Tutto si muove per la ragione del profitto più elevato con mega corporazioni pronte a tutto e che hanno il potere assoluto grazie al Consiglio, organo con cui gestiscono tutta la galassia.

Non tutti però apprezzano questo stato delle cose a cominciare dal dottor Phineas Vernon Welles. Lo scienziato riesce a ritrovare Speranza, un’astronave su cui c’erano le menti più brillanti del genere umano. Un incidente ha portato il mezzo alla deriva e tutti i presenti in criogenesi. Welles sveglia uno dei tanti presenti e quell’uno saremo proprio noi. Qui parte l’editor del nostro personaggio, uno dei più profondi e stratificati visti fino ad oggi, con tantissimi parametri su cui intervenire e visto che stiamo parlando di un gioco di ruolo, ovviamente non ci stiamo riferendo soltanto ad elementi estetici.

Un aspetto che abbiamo molto apprezzato di The Outer Worlds è aver avuto il coraggio di andare contro il trend imperante dell’open world, proponendoci nel corso delle circa 25-30 ore di gioco, un numero adeguato di ambientazioni e luoghi che andremo pian piano sbloccando nella prosecuzione della nostra esperienza di gioco tra storia principale e quest secondarie.

The Outer Worlds dunque come detto è un action RPG in prima persona dove trama ed aspetto ruolistico arrivano ampiamente all’eccellenza, comprendendo anche i dialoghi, la formazione del party di personaggi che ci seguirà nella nostra avventure e  la modificazione dell’andamento del gioco a seconda delle nostre scelte di ogni tipo.

Un filo più in basso giudichiamo la sua qualità per quanto riguarda la componente action. Sia chiaro: i combattimenti sono variegati e ci consentono di adottare un approccio libero (sparare all’impazzata con armi da fuoco, utilizzare un approccio stealth o magari un approccio più ravvicinato con spada o simili) ma rispetto al resto, sono sicuramente l’aspetto meno riuscito anche e soprattutto per un’intelligenza artificiale non troppo intelligente sia dei nostri compagni di avventura che dei nostri avversari.

Solo lodi invece per la componente audiovisivo. In primis The Outer Worlds può contare su una direzione artistica di incredibile livello che riesce a dare una sensazione di coerenza interna straordinaria. Non sarà un gioco che farà particolarmente surriscaldare le schede grafiche di PC e console, ma riesce ad immergerci davvero in un universo immaginifico credibile e straordinariamente affascinante. Eccellente anche il comparto sonoro con musiche di qualità cinematografica esattamente come i dialoghi interpretati in inglesi ma sottotitolati in italiano.

The Outer Worlds Recensione – IN CONCLUSIONE

The Outer Worlds è un titolo da consigliare senza esitazioni a tutti gli amanti dei gioconi di ruolo alla Fallout, con cui condivide un paio di “genitori” illustri. Ovviamente apprezzare anche la fantascienza può essere un plus importante. Di certo le oltre 30 ore che vivrete in sua compagnia sono dense di una trama ben caratterizzata con tante sfumature molto eleganti ed un gameplay capace di mantenere sempre alta l’attenzione. Andare poi contro il trend quasi obbligato dell’open world, è ulteriormente una nota di merito per uno dei migliori titoli di fine 2019.

The Outer Worlds Recensione – VOTO 9

[amazon_link asins=’B07S3WXLFF’ template=’ProductCarousel’ store=’ital05-21′ marketplace=’IT’ link_id=’64439b9f-c6c1-4528-8c47-a0d7485473a5′]