Zen Air Pro Recensione dei nuovi auricolari True Wireless firmati da Creative Labs e che fanno parte della generazione più recente di prodotti caratterizzati da nuove tecnologie per ridurre al minimo la latenza, migliorare la qualità dell’audio ed aumentare ulteriormente l’autonomia della carica. Il riferimento specifico è a Bluetooth LE Audio, la nuova generazione di streaming audio wireless. LE audio, trasmette infatti il “materiale sonoro” ad una qualità superiore consumando anche meno energia rispetto alla tecnologia audio Bluetooth classica. Poi ovviamente c’è anche l’hardware di Creative a fare la differenza per quanto riguarda la qualità…

Ma andiamo con ordine. Vi lasciamo di seguito al nostro video unboxing di Zen Air Pro proveniente direttamente dal nostro canale Youtube omonimo e poi procediamo con un’analisi approfondita degli auricolari firmati da Creative Labs.

Unboxato dunque il prodotto, lo abbiamo subito testato collegandolo con estrema semplicità nel corso di più giorni a smartphone e TV. Il risultato in entrambi i casi è stato davvero convincente. Gli Zen Air Pro nonostante le dimensioni ridotte hanno un sound incredibilmente potente che stupiscono soprattutto per la quantità di frequenze basse che riescono ad esprimere ed il merito in questo caso è degli ottimi driver con cui sono stati realizzati.

Non abbiamo notato alcun tipo di latenza guardando film e serie TV o video musicali su varie piattaforme in streaming e Creative Zen Air Pro tra l’altro ha pure disponibile la Modalità Ultra-Low Latency. facilmente attivabile tramite l’app di Creative grazie (anche) proprio ai nuovi LE Codec Bluetooth.

Abbiamo particolarmente apprezzato anche la Cancellazione Attiva del Rumore Ibrida: i Creative Zen Air Pro sono infatti potenziati dalla tecnologia avanzata di cancellazione del rumore Deep Neural Network (DNN) basata sull’intelligenza artificiale, che utilizza un algoritmo di deep learning per eliminare efficacemente il rumore indesiderato in tempo reale. Al di là di acronimi e quant’altro, l’effetto finale convince decisamente.

La tenuta nelle orecchie è più che buona così come i comandi touch richiamabili facilmente e personalizzabili sempre tramite l’app Creative. Gli auricolari presentano anche tre microfoni per singolo auricolare dandoci così modo di effettuare chiamate e utilizzare gli assistenti virtuali di Siri e Google.

La custodia che fa pure da ricarica è davvero di dimensioni ridotte e tra l’altro è abilitata anche per ricarica wireless. La durata di una singola riproduzione viene garantita 9 ore da Creative e possiamo confermarlo in questi primi giorni di utilizzo. La durata della batteria della custodia senza ricarica è invece fissata a 33 ore. Per ricaricare la custodia stessa invece non abbiamo impiegato più di due ore circa.

Cos’altro aggiungere? Che i Creative Zen Air Pro sono adatti anche in palestra visto che hanno un livello di impermeabilità IPX5: ciò significa che potete sudare senza patemi d’animo ma non è proprio il caso di utilizzarli in piscina o sotto la doccia! Volendo trovare il classico pelo nell’uovo, forse il cavo di ricarica USB è ridotto in fatto di dimensioni ma al di là del fatto che per quasi tutte le situazioni è sufficiente, probabilmente in casa avrete già qualche cavo simile (USB-C USB-A) più lungo a disposizione.

Zen Air Pro Recensione – IN CONCLUSIONE
Gli Zen Air Pro sono degli auricolari true wireless davvero di eccellente qualità e che ad un prezzo non particolarmente elevato, esprimono sonorità basse davvero intense, alti cristallini con il plus rappresentato dall’ottima modalità di cancellazione del rumore potenziata dall’intelligenza artificiale. Se insomma gradite un dispositivo “in ear” anche bello da vedere e comodo da indossare, lasciate stare prodotti di marchi anonimi che sicuramente costeranno meno ma che al contempo non garantiscono la stessa qualità e stesse caratteristiche degli Zen Air Pro.

VOTO: 9