Gear.Club Unlimited 2 Tracks Edition è un gioco (esclusivo per Nintendo Switch) con tanta storia alle spalle. In primis perchè lo hanno realizzato i programmatori francesi di Eden Games, veterani dei racing games visto che sono stati gli artefici di due titoli amatissimi come V-Rally e Test Drive Unlimited.

E poi anche perché Tracks Edition è la terza edizione del gioco, dopo G-C U 2 base e la successiva versione dedicata ai bolidi Porsche. Dopo averlo provato a lungo in versione dock e portatile con i nostri fedeli auricolari USB-C Creative SXFI Trio, vi raccontiamo la nostra prova su strada.

Nato come titolo per Mobile, Gear.Club Unlimited ha fatto il grande salto su Nintendo Switch nel 2017. Questa nuova Tracks Edition allarga ancora i contenuti proponendoci alcune novità molto interessanti a partire dall’iconica 24 Ore di Le Mans insieme ad altri quattro circuiti ed un nutrito nuovo numero di macchine.

Il titolo è davvero pensato per tutti con tre modelli di guida a difficoltà crescente: i gamer abituali da console dovrebbero subito scegliere quello meno semplificato per avere una sfida interessante. Anche così ovviamente non ci troveremo a che fare con un titolo simulativo quanto ad un simcade in stile Forza Horizon all’incirca da cui riprende la totale assenza di conseguenze d’uso alle vetture anche dopo uno scontro ed anche la possibilità oramai usata anche in Fifa 21 di fare rewind se avremo sbagliato una curva.

Da sottolineare come siano evidenti poi le differenze nei sistemi di guida dei vari mezzi mentre molto minore è l’impatto delle condizioni meteo dei tracciati. Piacevoli anche tutte le possibilità di tuning che potremo effettuare sulle auto presenti nel nostro garage che potremo pure personalizzare a livello estetico con un editor non particolarmente complesso ma comunque apprezzabile.

In single player, potremo passare davvero molte ore in compagnia della modalità carriera: di campionato in campionato sbloccheremo tante competizioni e piste per moltissime ore di gioco garantito anche se le tipologie di corse sono quasi sempre rappresentate da corse “normali” o a tempi con i nostri avversari in stile “ghost”. Poi c’è tutta una componente online ed un multiplayer anche sulla stessa console con il caro e vecchio split screen.

Per quanto riguarda la realizzazione tecnica, ci sono aspetti positivi ed altri meno. Quello più convincente è indubbiamente la realizzazione dei veicoli che reputiamo difficilmente potrebbero essere fatti meglio su una console come Nintendo Switch. Di livello molto inferiore invece la qualità degli ambienti di gioco, che davvero non vanno oltre la funzionalità. Per quanto riguarda il frame rate, con la console collegata al dock, 30 fotogrammi al secondo sono sempre garantiti mentre in modalità portatile c’è qualche rallentamento comunque non eccessivamente fastidioso.

Più tediosi sono i caricamenti, decisamente un po’ al di sopra della media mentre la soundtrack svolge perfettamente il ruolo di accompagnare al meglio le nostre corse con una buona dose di adrenalina.

IN CONCLUSIONE
Gear.Club Unlimited 2 Tracks Edition si becca un bel sette e mezzo perché sostanzialmente su Nintendo Switch, in ambito racing è uno dei migliori titoli disponibili nonostante alcuni limiti sopra esposti. Il pacchetto di contenuti è comunque davvero sostanzioso e vi passeranno le ore davvero senza accorgervi del tempo che passa soprattutto se fruito in modalità portatile. Certo che però dopo tre edizioni di G.C U 2, ci piacerebbe tanto vedere Eden Games ed il loro talento in questo genere per un nuovo progetto, magari per le console next generation…

VOTO: 7.5