In occasione di un aggiornamento della community del 29 giugno, Larian Studios rivela che Baldur’s Gate 3 sarà disponibile dal 3 agosto su PC, quindi quasi un mese in anticipo, e dal 6 settembre su PlayStation 5, con una settimana di ritardo sulla data precedentemente annunciata del 31 agosto.

“Il nostro studio si è sempre impegnato a pubblicare su quante più piattaforme possibili, a seconda delle disponibilità. Abbiamo anche puntato a garantire la massima qualità su tutte le piattaforme su cui siamo usciti. Abbiamo raggiunto i 60 fps su Playstation 5, una caratterista notevole considerando la portata e la profondità che Baldur’s Gate 3 cerca di raggiungere. Include circa 170 ore di filmati, più del doppio della durata dell’intera saga di Game of Thrones, e più del triplo dei dialoghi di tutti e tre i libri de Il Signore degli Anelli sommati tra di loro. Si tratta di un gioco vasto, esteso, che porta in vita D&D attraverso un sistema multigiocatore cooperativo su schermo condiviso e una portata 4 volte più grande del nostro titolo precedente, Divinity: Original Sin 2.”

“Sapevamo di dover raggiungere un livello tecnico all’altezza delle nostre ambizioni di progettazione, ma procrastinare la versione per PC, che ritenevamo pronta, ci sembrava una mossa sbagliata, soprattutto in un periodo di lancio così intenso”, spiega il direttore editoriale Michael Douse.

In un aggiornamento ricco di contenuti, Larian rivela molti dettagli sui contenuti a lungo attesi di Baldur’s Gate 3, dalle razze e classi di D&D che appariranno in gioco ai nuovi personaggi e compagni giocabili e alla vasta gamma di opzioni di personalizzazione del personaggio, oltre ad alcune sbalorditive caratteristiche sulla portata del GDR.

Larian ha stilato questa lista per mettere in risalto le dimensioni di Baldur’s Gate 3:

Con una quantità di dialoghi superiore ai tre volumi de Il Signore degli Anelli sommati tra di loro, la sceneggiatura di Baldur’s Gate 3 contiene più di 2 milioni di parole.

Oltre 170 ore di filmati, due volte la lunghezza di ogni stagione dell’intera saga di Game of Thrones.

7 personaggi giocabili, ognuno con la propria storia, personalità, desideri e obiettivi, oltre a un superbo sistema di creazione del personaggio con opzioni di personalizzazione.

11 classi giocabili e 31 sottorazze con diverse tipologie di corpo.

12 classi e 46 sottoclassi, rispetto alle 10 “scuole di magia” di Divinity: Original Sin 2.

Oltre 600 incantesimi e azioni (esclusi gli “upcast”), rispetto alle 225 di Divinity: Original Sin 2.

“La nostra intenzione era quella di creare un gioco che premiasse la creatività dei giocatori e che portasse veramente in vita D&D in modo cinematografico, con l’ampiezza e la profondità che i giochi di ruolo sanno offrire. Baldur’s Gate 3 è diventato un titolo straordinario, che non smette mai di sorprendere. Sono molto fiero del team. Non avremmo mai potuto raggiungere questo obiettivo senza l’aiuto della nostra community in accesso anticipato, ma è sbalorditivo pensare che tutto ciò che hanno visto è meno di un quarto di ciò che BG3 ha da offrire. Non vedo l’ora di sentire i pareri dei giocatori all’uscita del gioco completo. È ora di radunare la vostra compagnia”, conclude il CEO e direttore creativo Swen Vincke.