The Last of Us spreme come un limone Playstation 3

Postato Feb 5 2013 - 12:00am da ITG
Uno dei videogiochi più attesi del 2013 è sicuramente The Last of Us in uscita in esclusiva su Playstation 3, il prossimo 7 maggio. Un titolo con cui Naughty Dog pare abbia superato da un punto di vista tecnico la serie Uncharted. Sembra infatti che con il primo capitolo delle avventure di Nathan Drake, la casa produttrice abbia sfruttato solo il 30% delle potenzialità di PS3, per raggiungere, tramite un nuovo motore grafico, il 100% già con “Uncharted 2”. Solo con il terzo capitolo però Naughty Dog ha superato il limite valorizzando al massimo le caratteristiche offerte dalla console Sony. Tuttavia la casa produttrice di Santa Monica ho voluto esagerare proprio con il prossimo “The Last of Us” ponendosi dei nuovi obbiettivi oltre i limiti per raggiungere lo “stadio definitivo” dell’efficienza. 
Ecco a tal proposito le parole di Jacob Minkoff, lead-designer di Naughty Dog: “I cicli di hardware sono sempre molto interessanti, visto che all’inizio non si sa bene come sfruttare maggiormente tali sistemi. Io credo che nel primo Uncharted sia stato sfruttato solo il 30% dell’efficienza. Con Uncharted 2 abbiamo portato l’efficienza al 100%, anche se non era così efficiente come speravamo, come invece fu Uncharted 3. Con The Last of Us abbiamo portato l’efficienza al massimo. Il titolo – ha proseguito Minkoff – ha semplicemente spremuto ogni goccia di prestazione residua del sistema ed è un sistema che conosciamo molto bene. Conoscendone i limiti, siamo stati in grado di portare il tutto fino alle estremità del sistema. Sappiamo benissimo come usare il sistema. Quando ti sposti su un nuovo hardware, ti offrirà senz’altro maggiore potenza, ma non sai come gestirlo a dovere inizialmente. Questo non sarebbe un punto di partenza ideale”.

Non vedete l’ora che arrivi il 7 maggio per vedere questo annunciato capolavoro? Nel frattemmpo Last of US sin da ora lo potete prenotare il gioco su Amazon.it che oltre al prezzo più basso d’Italia e a zero spese di spedizione, ci aveva fornito la “soffiata” sulla data di uscita ufficiale del gioco.

Gabriele Eltrudis
Commenta con Facebook