Zone of the Enders HD Collection Recensione Playstation 3 Xbox 360

Postato Gen 19 2013 - 12:00am da ITG

Zone of the Enders Hd Collection è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Continuano le uscite HD Collection, ormai una vera e propria moda di questa stagione videoludica. I nomi che abbiamo avuto modo di rispolverare sono tantissimi, da Jak and Daxter a Metal Gear, da Ico e Shadow of the Colossus a Prince of Persia...possiamo dire che praticamente qualsiasi brand di un certo successo della vecchia generazione ha avuto la sua collection negli ultimi tempi.

I motivi sono facilmente intuibili: primo, alcuni titoli sono dei veri e propri cult, capolavori storici, che hanno un indubbio valore e fascino a prescindere dalle loro caratteristiche tecniche (tra l’altro potenziate grazie all’implementazione dell’HD) e secondo, rappresentano una ghiotta occasione di (ri)commercializzare giochi a costo prossimo allo zero.

Zone of the Enders è forse un caso un po’ a parte: i due titoli che compongono la serie ebbero i natali su Playstayion 2 e, di fatto, non ottennero grossi successi né di critica né di pubblico, ma attirarono comunque l’attenzione dei giocatori perchè il Producer del gioco era Hideo Kojima, ai tempi idolatrato più che mai per la serie Metal Gear.

Zone of the Enders vuole (o meglio, voleva) riproporre il feeling tutto nipponico dei robot superfuturistici e superaccessoriati in un gioco dinamico e supportato da una trama degna di questo nome.

Il robot che guidiamo ha infatti la possibilità di portare attacchi corpo a corpo devastanti, ma anche di sparare raggi laser a distanza oltre che fasci di missili a ricerca calorica; non manca poi la possibilità di eseguire scatti in tutte le direzioni e di proteggersi grazie ad una barriera energetica.

In realtà, il primo capitolo, in particolare, si rivelò poco riuscito, con un protagonista, Leo, poco azzeccato e con missioni piuttosto limitate e ripetitive, che sulla lunga spianavano la strada alla noia. Le cose migliorarono nettamente con 2nd Runner, grazie ad un protagonista, Dingo Egret, molto più carismatico, ad una storia meglio raccontata e ad un gameplay ben più profondo ed adrenalinico.

Passando a quello che più interessa, vale a dire l’HD Collection, dobbiamo dire che il filmato di apertura, realizzato in perfetto stile anime e riassumente i punti focali dei due titoli, è davvero straordinario per musica, scene e regia. Un po’ meno lodevole è la rimasterizzazione grafica dei due titoli (ed in particolare di 2nd Runner, il più penalizzato), visto che l’azione appare leggermente più lenta rispetto alle uscite originali, senza contare i cali di frame rate, anche questi in misura maggiore di quanto ci saremmo aspettati. Per fortuna che il tutto è almeno in parte compensato da alcune missioni extra aggiunte per l’occasione. Ottimo il sonoro, sia a livello di tracce audio (alcune, cantate, sono memorabili) che di doppiaggio, solo in inglese sottotitolato in italiano.

IN CONCLUSIONE
Zone of the Enders Collection una volta caricato cattura ed ammalia il giocatore grazie ad una bellissima introduzione in perfetto stile anime che ha, tra l’altro, il pregio di preparare all’atmosfera e agli eventi dei due giochi presenti nel pacchetto. In realtà, il primo capitolo destò ai tempi (ed oggi più che mai) diverse perplessità legate a trama e gameplay, mentre il secondo convinse decisamente di più critica e pubblico grazie a diverse migliorie che lo resero un ottimo gioco. Purtroppo la rimasterizzazione non ha sortito gli effetti sperati, visto che la velocità di azione è un po’ ridotta rispetto alle uscite iniziali e che i cali di frame rate potevano essere tranquillamente evitati. Anche così però, è comunque un prodotto appetibile, soprattutto se si tiene in considerazione il fatto che è unico nel suo genere…

GLAMOUR 8
GRAFICA 7
SONORO 8.5
GAMEPLAY 7.5
LONGEVITA’ 8
TOTALE 8

Commenta con Facebook