Le Stragi negli USA? Tutto colpa dei videogiochi secondo il Governatore del Connecticut

Postato Gen 21 2013 - 12:00am da ITG
La tragedia di Sandy Hook? Tutta colpa dei videogiochi! E’ di nuovo polemica e attacco al mondo videoludico, accusato dalla politica americana di istigare alla violenza e provocare stragi. Questa volta è toccato a Dannell Malloy, governatore dello Stato del Connecticut, scagliarsi contro il mondo dei videogame. 
Malloy ha fatto allusioni al fatto che ci sono dei videogiochi in cui è possibile entrare in una scuola e simulare una strage, facendo diventare la violenza un gioco, portando la violenza dentro casa tramite i maxischermi da 50′ in cui si giocano videogame che imparano a dare punti per ogni colpo di semiautomatica sparato contro qualcuno.
Malloy conclude: “E’ in queste cose che noi, come Nazione, vogliamo essere coinvolti?“. Insomma, per Malloy la strage sembra essere solamente colpa dei soldi spesi a produrre questi videogame che incitano alla violenza, invece che spenderli in cure per la salute mentale. E’ quindi veramente tutta colpa dei videogame? Noi qualche grande perplessità l’abbiamo, e voi? Cosa ne pensate?
Commenta con Facebook