Headland Nintendo Switch Recensione del titolo precedentemente disponibile su dispositivi mobile ed ora approdato anche sulla console ibrida della grande N. Realizzato dal team danese di Northplay, il videogame è disponibile soltanto in digitale tramite Nintendo eShop al prezzo di 19.99 euro.

Il videogame da un punto di vista del gameplay è un classico action adventure con una visuale “vintage” e che propone una serie di avversari sempre più forti da fronteggiare e gli immancabili boss che rappresentano la sfida più dura anche se il livello di difficoltà non è mai particolarmente elevato.

Headland è ambientato in un mondo fantasy onirico: quello che vivremo infatti è un sogno del protagonista e sostanzialmente il messaggio che vuole inviare l’esperienza interattiva è sull’importanza di continuare a sviluppare la propria immaginazione e la propria creatività anche in età adulta. Il tutto viene sempre fatto con leggerezza e in modo piacevole anche se le riflessioni contenute nell’esperienza di gioco son tutt’altro che banali.

La rappresentazione visiva sotto il profilo estetico riesce al meglio ad esprimere il tipo di esperienza proposta. E’ ovvio che la sua natura derivativa da una produzione mobile è piuttosto evidente sin dal primo istante ma oggi come oggi, i player di Switch non sono particolarmente interessati alla potenza grafica, altrimenti si sarebbero spostati sulle console next gen di Sony o Microsoft. Anche la colonna sonora svolge al meglio il suo ruolo, accompagnamento in modo empatico l’azione su schermo.

Headland Nintendo Switch Recensione – IN CONCLUSIONE
Pur derivando da una produzione mobile, Headland su Nintendo Switch è una produzione più che discreta, capace di lanciare un messaggio riguardo l’importanza della creatività a qualsiasi età e proponendo un’esperienza videoludica piacevole. Ben lungi dall’essere un capolavoro, si dimostra comunque sempre piacevole e con piccoli tocchi per l’appunto di creatività che lo rendono apprezzabile fino alla conclusione.

VOTO: 7.5