PES: Il vecchio e il giovane

Postato Feb 10 2013 - 12:00am da ITG

Riprendiamo l’articolo dedicato a Pro Evolution Soccer  pubblicato Nicola Alberto Morgese (NykolasAlbert su PSN), amico di ItaliaTopGames da sempre e pubblicato nel suo blog


Scrivere “La storia di PES” fu per me un onore e un modo per rendere omaggio al gioco calcistico che da anni occupa la mente e perché no anche il cuore di milioni di fans. PES, lo sappiamo da sempre, è un gioco che appassiona players di ogni fascia di età e al momento di inserire il gioco nella console preferita, con il gamepad ben saldo tra le mani, non c’è distinzione tra un ragazzino di 7 anni e un adulto di 40 o 50. In quel momento il tempo si ferma e spazio e distanza magicamente vengono annullati dall’avvio del match.
Non hanno più importanza la data di nascita, la località, il fuso orario, il colore della pelle, la lingua e la scrittura del proprio Paese, la posizione sociale, l’appartenenza a una famiglia nobile o meno, reale o popolare, ricca o povera. PES unisce tutti in un momento unico, quei minuti di durata dell’incontro, che sia off line oppure online,  rendono il momento unico e irripetibile. Si perché con PES 2013 gli sviluppatori della KONAMI hanno dimostrato che con il tempo e la dedizione, con l’amore verso il proprio lavoro e soprattutto verso le indicazioni dei fans, il gioco poteva ed è stato migliorato in modo tale da renderlo nuovamente un gioco “magico”.
L’avvento delle console della next-generation aveva fatto ben sperare i fans di ogni parte del pianeta, perché il nuovo hardware, le enormi possibilità grafiche, avevano fatto sognare un gioco sempre più bello e simulativo. Purtroppo le prime versioni non furono all’altezza dei predecessori titoli pubblicati per le console della old generation (PS2, XBOX…). Il gioco, pur rappresentando un valido prodotto, presentava vari difetti ed era chiaramente un PES nuovo e non paragonabile ai grandi del passato. L’aspetto più importante, la magìa che rendeva PES una vera e propria “droga” videoludica, si era improvvisamente dissolta nel nulla. Per questo motivo, nel corso degli anni il titolo antagonista, il pur sempre validissimo FIFA, aveva attratto a se molti PES FANS ormai delusi dal titolo nipponico.
Non è questa la sede e non è mia abitudine fare paragoni fra PES e FIFA, anche perché sono 2 giochi non paragonabili, concepiti e sviluppati da sempre con concetti ludici diversi. Ritengo che ciò che rende immensamente fortunati  i fans dei titoli calcistici, sia proprio l’esistenza della rivalità fra KONAMI e EA nel proporre il loro “soccer videogame”. Se non ci fosse questa rivalità e non esistesse un titolo antagonista, non ci sarebbe nemmeno la corsa al miglioramento e al rinnovamento, all’aggiornamento in ogni settore del gioco.
Tornando a PES 2013, aldilà dei giudizi individuali pur sempre preziosi e rispettabili, non possiamo tralasciare il fatto che KONAMI abbia reso i propri fans dei veri e propri “collaboratori di sviluppo”. La riunione organizzata lo scorso anno da Halifax, azienda storicamente distributrice di PES, riunione alla quale partecipai facendo parte dello staff di ItaliaTopGames, dimostrò che per KONAMI e HALIFAX il giudizio e le proposte dei fans sono di vitale importanza.
Entrambi le aziende hanno intelligentemente compreso che il futuro di PES è sempre più legato al gradimento e al coinvolgimento dei fans, non più relegabili al ruolo di semplici utenti. PES 2013 ci ha donato, quest’anno, un gioco rinnovato e migliorato in ogni aspetto, ha nuovamente presentato una IA e un gioco simulativo che hanno restituito parte della antica magìa persa negli anni precedenti. Ovviamente il gioco presenta ancora lacune varie, inutile elencarle qui perché l’attività di segnalazione dei fans continua a essere lo strumento più concreto per dare agli sviluppatori un reale e prezioso suggerimento quotidiano.
Nel forum di ITALIATOPGAMES http://www.videogamesnews24.it/viewforum.php?f=4 è possibile comunicare le proprie idee, i consigli e le proposte, la critica costruttiva .
Per il prossimo PES 2014 attendiamo di ricevere notizie più dettagliate sul nuovo motore grafico in via di implementazione. Jon Murphy, il boss del Team PES per l’Europa ha postato nel suo twitter che gli sviluppatori stanno pensando a una versione modificata del Fox Engine, il motore grafico di Kojima Productions che farà muovere anche i nuovi capitoli di Metal Gear.
Probabilmente l’innovazione è dovuta anche all’imminente lancio delle console di nuova generazione. E’ chiara la speranza di milioni di PES FANS di ricevere un titolo migliorato rispetto al precedente, ma è anche chiara la preoccupazione per un “motore” che  potrebbe riportare il gioco al TITOLO 1 della “new generation” . Ci auguriamo che le innovazioni grafiche e di sviluppo del codice, questa volta diano subito un PES meraviglioso e nuovamente MAGICO. Restate collegati con ItaliaTopGames, perché molto presto arriveranno notizie più dettagliate su PES 2014.

In attesa di PES 2014, una domanda: siete dei veri apPESsionati? Vi aspettiamo nei nostri gruppi di Facebook Pes Italia 1, Pes Italia 2 e Pes Italia 3 e poi su Pes Italia, la fan page dei gruppi di PES Italia su Facebook raggiungibile a questa pagina CHE HA SUPERATO I 10.000 MI PIACE!I contenuti? Ovviamente tutto su PES, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno. Ed ora ci trovate anche su Twitter per avere gli aggiornamenti solo di PES!

Commenta con Facebook