Recensione Football Manager 2020

Postato Nov 18 2019 - 10:44am da ITG
Recensione Football Manager 2020

Recensione Football Manager 2020 Recensione  (sia della versione completa che quella touch più “light”) del titolo disponibile da martedì 19 novembre su PC, Mac e Google Stadia! Impossibile che non conosciate Football Manager. Si tratta in assoluto del miglior simulatore calcistico nel ruolo di allenatore manager di una squadra di calcio.

Tutti sanno che il suo database ed i livello di realismo che raggiunge ogni capitolo della produzione di Sports Interactive è letteralmente ineguagliabile. E dunque in questa recensione ci soffermeremo soprattutto sulle novità di questa nuova edizione di cui trovate tutte le recensioni italiane qui.

Recensione Football Manager 2020 – VIDEO PARTITA

Il primo aspetto decisamente interessante ed innovativo del gioco è che oltre agli obiettivi di stagione, la società con cui decideremo di iniziare la nostra carriera in FM20 ci darà delle linee guida da seguire per un progetto a medio e lungo termine. Certo, forse in Italia per un allenatore parlare di progetto con un tempo lungo di permanenza sulla stessa panchina, può essere davvero irrealistico visto che spesso le esperienze durano molto poco ma ad esempio in Inghilterra le cose vanno spesso così.

Comunque anche se sceglierete una squadra italiana, vi saranno date delle guidelines che dovrete cercare di seguire il più possibile per soddisfare la filosofia che sta alla base della vostra squadra. Un aspetto decisamente riuscito ed interessante che rende ancora più completa l’esperienza proposta da FM20. Oltretutto a seconda del vostro stile di gioco, si avvicineranno a voi team che condividono con voi le stesse idee sul calcio.

Football Manager 2020 ci immerge davvero con molta facilità in tutti i dettagli della nostra squadra. Grande importante risulta avere il nuovo pannello dello sviluppo con cui potremo analizzare i talenti giovanili e come effettuare le migliori scelte per trasformarli in autentici top player. Anche la visualizzazioni dei giocatori dati in prestito in FM20 finalmente diviene molto più semplice e può aiutarci a capire con estrema facilità se qualche elemento è da riportare appena possibile “all’ovile.”.

Per quanto riguarda lo staff, come in precedenza avremo modo di decidere quanto delegare e quanto invece decidere personalmente. La novità principale risiede in due nuove figure presenti, quelle del responsabile tecnico che monitora la qualità proprio del nostro staff e quello dei prestiti. Magari giocatori in esubero o comunque con poca possibilità di giocare nel nostro team, possono farsi le ossa altrove e tornare valorizzati successivamente.

Ultime considerazioni infine sulla simulazione della partita di cui avete visto un esempio ad inizio articolo. PES e Fifa sono lontani e probabilmente Sports Interactive non mira a realizzare partite come quelle dei giochi di Konami ed EA Sports. FM20 però ha un incredibile set di animazioni che rendono davvero molto realistiche le partite. Siamo rimasti davvero affascinati ad esempio nel vedere un giocatore che applaudiva un suo compagno per avergli passato la palla con un passaggio smarcante ed altre “prelibatezze” simili.

Ovvio che FM20 sia ancora una volta un titolo “spartano” che si concentra sempre e comunque sulla sostanza anche per quanto riguarda la rappresentazione dei match. Da 10 e lode infine la scelta di rendere Football Manager 2020 eco sostenibile. Tutti i dettagli li potete leggere cliccando qui.

Recensione Football Manager 2020 – IN CONCLUSIONE

Non una rivoluzione ma neppure un semplice upgrade. Football Manager 2020 è una evoluzione importante della serie di Sports Interactive, capace di regalare un nuovo approccio all’esperienza di gioco grazie soprattutto alla pianificazione a medio – lungo termine con la società che sceglieremo di guidare. Una serie da sempre per molti ma non per tutti ma chi ama seriamente il calcio ci passerà come sempre un numero impressionante di ore assieme.

Recensione Football Manager 2020 – VOTO 9

Commenta con Facebook