Resident Evil 2 Recensione

Postato Gen 29 2019 - 8:32am da ITG
resident evil 2

Chi sta scrivendo questa recensione, solitamente non ha un’attitudine completamente positiva nei confronti di remake/rimasterizzazioni e quant’altro. Quando si ama una serie o un videogame, sempre il sottoscritto preferirebbe vedere un nuovo capitolo, al massimo uno spin off, per scoprire come le vicende narrative si sviluppano e provare comunque da una punto di vista del gameplay qualcosa di nuovo.

Poi ovviamente ci sono delle eccezioni a questa visione, e la migliore fino ad oggi è proprio rappresentata da Resident Evil 2, disponibile da qualche giorno su Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One e PC.

Resident Evil 2 (qui tutti i voti italiani aggregati come sempre da ITG), rappresenta davvero un unicum nel campo dei reboot-remake. In primis perché Capcom è riuscitoa a prendere l’originale e rimodernarlo in modo veramente sopraffino accontentando al 100% vecchi e nuovi fan della saga.

C’è tutto lo spirito, il fenomenale gameplay ed il gusto del survival horror originale e le ambientazioni che hanno trasformato RE2 probabilmente nell’episodio più amato della serie ma al contempo sono stati modificati alcuni elementi (a cominciare dalla telecamera posta dietro le spalle del protagonista) per essere decisamente al passo con i tempi.

Il risultato finale è semplicemente straordinario, un capolavoro che è andato oltre le più rosee aspettative di chi sta scrivendo. La doppia campagna di Leon e Claire vi terrà inchiodati davanti alla TV o al monitor per circa 20 ore a cui si sommano vari extra di cui non vi parliamo troppo per non rovinarvi troppo la sorpresa.

La difficoltà è sempre molto elevata: starà a voi poi decidere se affrontare l’esperienza di gioco con maggiore semplicità rispetto all’originale oppure vivere un vero incubo come circa 20 anni fa.

Il lavoro audiovisivo svolto sul titolo è ugualmente encomiabile. Siamo di fronte ad un titolo degno del 2019 con i maggiori pregi rappresentati dalla realizzazione dei personaggi, gli effetti video come il fuoco che davvero rappresentano il non plus ultra su una PS4 standard. Forse si poteva chiedere qualcosa in più dal dettaglio generale delle ambientazioni ma stiamo parlando di un peccato veniale.

Anche il lavoro svolto con il comparto audio è straordinario. Il doppiaggio dei dialoghi è disponibile in varie lingue ma quello italiano è assolutamente su ottimi livelli. Musiche ed effetti sonori sono davvero allo stato dell’arte e vi consigliamo caldamente di giocarlo con delle buone cuffie per apprezzare anche ogni più singolo particolare.

IN CONCLUSIONE
Standing ovation per Capcom. Resident Evil 2 rappresenta davvero un capolavoro nella storia dei videogiochi ed il team di sviluppo lo ha trattato con i guanti in questa riproposizione adeguata agli standard del 2019. Non è il primo 10 che diamo in ItaliaTopGames ma vogliamo chiarire un aspetto. Per noi 10 non vuol dire un titolo perfetto (anche perché difficile concretizzare un concetto come la perfezione…) quanto un titolo che davvero fa la differenza e che non dovrebbe mancare nella softeca di ogni giocatore. Semplicemente e letteralmente straordinario.

VOTO: 10

Commenta con Facebook